Quando Orlando, Lagalla, Armao e Aricò frequentavano il “Gonzaga”

|




Ex alunni eccellenti dell’istituto, i quattro politici racconteranno la loro esperienza di “Gonzaghini” in un incontro promosso dall’Associazione ex alunni del Gonzaga in programma venerdì 7 dicembre.

Orlando, Armao, Lagalla, Aricò negli anni in cui frequentavano il “Gonzaga”

“Una vita da gonzaghino. Il percorso ignaziano nella professione e nel cammino personale” è il tema dell’incontro organizzato dall’Associazione Ex Alunni del Gonzaga di Palermo, in programma venerdì 7 dicembre 2018, dalle 16 in poi nell’auditorium dell’istituto in via Piersanti Mattarella

Protagonisti dell’incontro saranno quattro ex alunni eccellenti del Gonzaga, del mondo della politica: il sindaco di Palermo Leoluca OrlandoRoberto Lagalla, Assessore all’Istruzione e alla Formazione della Regione Siciliana; Gaetano Armao, assessore al Bilancio e vice presidente della Regione Siciliana;  Alessandro Aricò, capogruppo di Diventerà Bellissima all’Assemblea regionale siciliana. Ad intervistarli la giornalista Milvia Averna, anche lei ed ex alunna dell’Istituto

Armao, Aricò, Lagalla e Orlando racconteranno, alla presenza del direttore generale del Gonzaga, padre Vitangelo Carlo Maria Denora sj, gli anni della scuola e come la formazione gesuita ha influenzato le loro vite e scelte.

Francesco Marcatajo

L’associazione ex alunni del Gonzaga è stata fondata nel 1945, in occasione del 25mo anniversario del Collegio Gonzaga. Ha tra i suoi intenti quello di continuare ad essere parte integrante e attiva della comunità educante ignaziana. «L’insegnamento e i valori che l’Istituto ha trasmesso a noi ex alunni hanno contribuito – commenta il presidente dell’associazione  Francesco Marcatajo – alla formazione del bagaglio culturale che condiziona la nostra vita sociale e professionale, e ci privilegiamo di esserne ambasciatori».

Padre Vitangelo Denora

«Eccellenza accademica per l’eccellenza umana è il motto a cui il Gonzaga, oggi come ieri, vuole ispirarsi nella sua missione educativa – afferma padre Vitangelo Denora sj – I talenti scoperti e sviluppati negli anni della scuola non sono fatti per essere custoditi gelosamente per se stessi ma per metterli al servizio degli altri. È questo ciò che un Gonzaghino, oggi come ieri, si sente ripetere durante la sua formazione come ideale fondamentale dell’educazione Gesuita. L’idea è raccontare come, quanto imparato al Gonzaga, sia stato all’origine di percorsi di eccellenza professionale ed umana in vari campi della cultura, della scienza, della politica».

L’iniziativa del 7 dicembre inaugura un ciclo di incontri dedicati a chi ha frequentato il Gonzaga e alla sua prestigiosa storia.

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *