Porto Empedocle, si è dimesso il sindaco Firetto

|




Questa mattina l’ultima giunta. Alla guida del Comune fino all’arrivo del Commissario Straordinario il vicesindaco Salvo Scimè.

Lillo Firetto

Lillo Firetto

Lillo Firetto si è dimesso da sindaco di Porto Empedocle. Alle 14 e 30 di oggi, dopo l’ultima Giunta,  Firetto ha
firmato e consegnato nelle mani del Segretario generale del Comune, Pietro Rizzo, la lettera di dimissioni da primo cittadino. Poco prima di dimettersi, Firetto aveva convocato la sua ultima giunta per approvare alcuni provvedimenti tra i quali la riduzione dell’ addizionale Irpef di competenza comunale di 0.2 punti in percentuale. “Un gesto significativo di alleggerimento della pressione fiscale per i cittadini – ha spiegato Lillo Firetto – che avranno un immediato sollievo”.

E’ poi stata prorogata l’esenzione della tassa sul suolo pubblico per gli esercenti della via Roma a causa dei disagi che hanno subito per via  dei lavori di riqualificazione della strada stessa, e l’attivazione gratuita del wi-fi  in alcune aree di aggregazione della città come via Roma e piazza Italia. Lunedì, alla ripresa dell’attività amministrativa, a fare le veci del sindaco, fino all’arrivo del Commissario Straordinario Regionale, sarà l’attuale vicesindaco, Salvo Scimè.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *