Omaggio a Franco Battiato

da | 30 Mar 22

Agrigento, al teatro della Posta Vecchia un concerto per ricordare il cantautore Siciliano. 

Agrigento, sabato 2 aprile, alle 21, al Teatro della Posta Vecchia un concerto dedicato a Franco Battiato, per ricordare le tappe più importanti nella luminosa esperienza artistica del cantautore siciliano.

Sul palco ci saranno: Daniele Guastella (voce, piano e programmazioni), Luigi Amico (violino) e Osvaldo Rizzo (chitarre).

A distanza di un anno dalla sua scomparsa, viene celebrato uno dei più grandi cantautori della storia della musica, con una operazione delicata e rispettosa del suo lavoro. Verranno infatti eseguite le canzoni più conosciute dell’artista, canzoni senza tempo, che hanno segnato la storia di milioni di persone e ancora, sotto altre vesti, sanno dare emozioni indescrivibili.

Daniele Guastella, reduce dalla meravigliosa esperienza dei due concerti “Sicilia per la pace” al fianco di Lello Analfino e di una lista interminabile di artisti siciliani, ha riunito un trio di eccezione per un commosso omaggio a Battiato, ma senza rinunciare al proprio stile artistico. Saranno inoltre ospiti l’artista Armando Cacciato ed il pianista agrigentino Salvatore Galante

___________________.

Prenotazioni al numero 3683175996

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone