Nuova ambulanza al presidio sanitario di Raffadali

da | 8 Nov 21

E’ dotata di moderni e aggiornati strumenti di primo soccorso, tra i quali il ventilatore polmonare e il defibrillatore semiautomatico

Il presidio sanitario di Raffadali da oggi dispone di una nuova ambulanza, dotata di moderni e aggiornati strumenti di primo soccorso, tra i quali il ventilatore polmonare e il defibrillatore semiautomatico. E’ stata consegnata oggi all’Amministrazione comunale di Raffadali dal Referente di bacino del SEUS (Servizi Emergenza Urgenza Sanitari) Mario Contino.

“Era da tempo – commenta il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro, presente alla consegna insieme all’Assessore Giovanna Conti  – che sollecitavamo la dotazione di questa nuova autoambulanza che potrà servire al meglio la nostra comunità e quelle dei paesi viciniori. Colgo l’occasione per complimentarmi con i responsabili del SEUS per l’ottimo lavoro che portano quotidianamente a compimento, pur tra mille difficoltà causate soprattutto dalla pandemia”.

Relativamente alla nuova ambulanza, Cuffaro spiega che “si tratta di un mezzo di tipo “MSB”, con l’equipaggio composto da un autista e un soccorritore”.

“Adesso mi batterò – aggiunge il sindaco di Raffadali – per ottenere un “MSI”, in maniera tale che ci sia all’interno dell’ambulanza anche la presenza di un infermiere specializzato per poter meglio assistere i pazienti durante il trasporto in ospedale”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone