Licata, la Confraternita di San Girolamo dona beni di prima necessità alle famiglie bisognose

|




L’istituzione religiosa, che cura i riti della settimana santa, si è mobilitata per raccogliere derrate alimentari

Angelo Gambino

A Licata la Confraternita di San Girolamo della Misericordia ha consegnato beni di prima necessità al Comando dei Vigili Urbani di  Licata che li destineranno alle famiglie bisognose della città.

“Abbiamo accolto l’appello lanciato dal Comandante dei Vigili Urbani  Giovanna Incorvaia – spiega  il Governatore della Confraternita  Angelo Gambino – e abbiamo provveduto all’acquisto di quanto può essere utile alle famiglie che in questo difficilissimo momento rischiano di morire di fame. Per noi è un momento molto triste. Per la prima volta, forse nella storia della nostra Confraternita, nata nel 1578, non potremo onorare i riti della Settimana Santa per l’emergenza Covid 19 e per il conseguente decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri.  Questo ci induce a confermare il nostro impegno sul territorio, con una presenza forte, che vuole essere solidale in questo momento di resilienza. Il nostro impegno e la nostra disponibilità non si fermano qui, abbiamo già dato la disponibilità per l’acquisto di mascherine”.

La Confraternita di San Girolamo della Misericordia, visto che non sarà possibile sia il giovedì che il venerdì santo poter rinnovare il sacrificio della Croce, inserirà sulla sua pagina Facebook  il video della processione degli anni passati. ”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *