Licata, apertura anno scolastico: il saluto e gli auguri del sindaco

|




E’ rivolto agli studenti, alle loro famiglie e a tutte le componenti del mondo della scuola

Il sindaco di Licata Giuseppe Galanti

In occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico il sindaco di Licata Giuseppe Galanti ha inviato il suo saluto e gli auguri agli studenti e alle loro famiglie e a tutte le componenti del mondo della scuola cittadina di ogni ordine e grado.

Scrive il sindaco:Desidero, a nome dell’intera Amministrazione Comunale, rivolgere un carissimo saluto agli studenti e alle loro famiglie e a tutte le componenti del mondo della scuola. Quanto sia importante la scuola, è noi tutti noto: essa, infatti, riveste un ruolo strategico ed insostituibile; favorisce e incentiva la conoscenza, l’apprendimento, il confronto, sviluppa e dovrà sviluppare sempre più la coscienza civica, fa sì che un bambino, un ragazzo diventi cittadinoLa scuola è il primo grande luogo di cultura, formazione, crescita; è luogo di valori, rappresenta un elemento indispensabile per lo sviluppo futuro della nostra società.

Questa Amministrazione comunale,  è particolarmente sensibile e attenta ai bisogni del mondo scolastico: alla sicurezza degli istituti e alla garanzia dello spessore dell’offerta formativa. Investire nell’istruzione è un impegno che ritengo fondamentale. “Un Paese lo si può capire e giudicare dalla sua scuola”, recita una massima antica, saggia ed altrettanto vera che condivido completamente.

Rivolgo un particolare augurio di buon lavoro ai dirigenti scolastici, ai docenti e al personale amministrativo, tecnico ed ausiliario, certo che svolgeranno con rinnovata professionalità e sensibilità il loro fondamentale ruolo di educatori.

Agli studenti auguro un anno scolastico proficuo e ricco di soddisfazioni, da affrontare con il massimo impegno perché la conoscenza e il sapere sono fondamentali per la crescita e il futuro”.

Ai genitori degli alunni l’invito a seguire costantemente i propri ragazzi, aiutandoli nelle scelte e a superare eventuali difficoltà, stando sempre loro accanto nel processo formativo ed educativo”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *