“Leonardo Sciascia trent’anni dopo”

|




Racalmuto. Al via gli appuntamenti culturali promossi dal Circolo Unione per il trentesimo anniversario della scomparsa dello scrittore.


Al Circolo Unione di Racalmuto domani prenderanno il via una serie di appuntamenti culturali dedicati al trentesimo anniversario della scomparsa di Leonardo Sciascia. Il Circolo, infatti, promuoverà, per tutto il 2019, diverse iniziative che celebrano il magistero, le passioni, l’impegno civile e i libri del grande scrittore racalmutese scomparso nel 1989.

Domani il primo incontro è dedicato alla presentazione del libro di Salvatore Silvano Nigro “La funesta docilità”, dedicato al rapporto tra Sciascia e Manzoni. Ne parleranno con l’autore, Salvatore Ferlita e Gaetano Savatteri. Interverranno, inoltre, Salvatore Picone e Gigi Restivo, che curano la mostra documentaria su Sciascia, Manzoni e il caso Giuseppe Prina, il ministro delle Finanze ucciso nell’aprile del 1814 a Milano. Un episodio che segnò profondamente la vita e le opere di Alessandro Manzoni. Nel corso della serata saranno lette da Carla Carafa pagine del libro di  Nigro e stralci di interventi di Sciascia su Manzoni.

All’incontro, promosso in collaborazione con il Comune e l’associazione “Strada degli Scrittori”, parteciperà l’assessore alla Cultura del Comune di Gibellina Tanino Bonifacio. Lo scorso 15 gennaio a Gibellina si è svolta la cerimonia di intitolazione dell’Agorà a Leonardo Sciascia alla presenza del sindaco di Racalmuto Emilio Messana, degli assessori Valentina Zucchetto e Calogero Giglia e di Felice Cavallaro, componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Sciascia.

 

 

 

Altri articoli della stessa

One Response to “Leonardo Sciascia trent’anni dopo”

  1. Maria Rispondi

    13/02/2019 a 23:08

    Gentilmente,vorrei sapere come acquistare l’opera Leonardo Sciascia,trent’anni dopo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *