Le nostre terze pagine raccontano/9

|




1980-2020 I quarant’anni di Malgrado tutto

Nel numero di Malgrado tutto dell’aprile del 1991, la terza pagina ospita un articolo di Matteo Collura, “Sciascia e i libri“: “Come si arriva a scegliere un libro?… Di queste cose si parlava sempre con Leonardo Sciascia – scriveva Collura – ed era un piacere perché lui credeva nell’insondabile mistero di una vita libresca, parallela a quella umana ancorché  da essa generata. Per questo Sciascia amava Borges; per questo riferendosi a Borges, appunto, o a Montaigne o a Savinio o a Stendhal, egli spiegava che il suo rapporto con ‘certi scrittori’, con ‘certi libri’ era via via divenuto senza scarti senza confini”.

Nel numero di luglio Antonio Foscari, l’archietto veneziano che ha curato il restaurato del Teatro Regina Margherita e l’ex centrale elettrica di Racalmuto, scrive una testimonianza sui lavori del teatro. Titolo: “Tre quinte per il Teatro di Racalmuto“: “Talmente canonico è questo spazio che ha trovato in sé la forza (per così dire) di resistere ad ogni tentativo di trasformazione, di attendere – nel buio e nell’abbandono – l’attenzione che Leonardo Sciascia avrebbe portato ad esso”.

A settembre in terza pagina “Leonardo e i suoi amici, il racconto di Sebastiano Addamo scritto per la collana “Gli amici della Noce”. Lo scritto di Addamo è l’ultimo della collezione di cartelle dirette da Leonardo Sciascia e pubblicate, nel corso degli anni, per volere dello scrittore, su Malgrado tutto. Il racconto è corredato da una bella incisione di Franco Rognoni.

Nel mese di novembre, l’ultimo numero del 1991, un incontro speciale con la scrittrice russa Cecilia Kin che aveva ricevuto, poche settimane prima, il premio “Racalmare – Leonardo Sciascia – Città di Grotte” per il libro “Autoritratto in rosso”. La scrittrice, amica di Sciascia, è stata intervistata da Gaetano Restivo. Titolo dell’articolo: “Autoritratto di una donna coraggiosa“.

* * *

(L’appuntamento con le Terze pagine di “Malgrado tutto” continua tutti i venerdì)

(Da domenica 18 ottobre “La storia di Savatteri”: il Primo degli appuntamenti con i racconti domenicali di Gaetano Savatteri)

(A fine novembre torna il Racconto della domenica)

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *