Le nostre “Interviste Impossibili”

|




I tagli di Crocetta. Carlo Barbieri ne parla con “l’Ignoto Marinaio”.

Ritratto Ignoto Marinaio

Ritratto di Ignoto Marinaio

Crocetta taglia i finanziamenti alla cultura, e nel 2015 si prevede la chiusura di 11 musei siciliani fra i quali il Mandralisca di Cefalù che ospita uno dei quadri più belli di Antonello da Messina, il “Ritratto di Ignoto Marinaio”.

Sono riuscito – e non saprete mai come – a intervistare uno dei maggiori interessati alla chiusura, e cioè proprio lui: l’Ignoto Marinaio..

Signor Ignoto Marinaio, la Regione Siciliana taglia i fondi alla cultura  e fra poco il museo dove lei è esposto chiuderà insieme ad altri dieci. Tre domande:

Secondo lei perché questo governo regionale invece di chiudere i musei non investe in tutte qelle iniziative che servono a fare arrivare più turisti e a farli ripartire felici dopo avere speso un bel po’ di soldi in Sicilia?

Non ritiene che la Regione potrebbe trovare altrove, tagliando spese inutili e privilegi, i soldi necessari a mantenere in vita gli undici musei?

Secondo lei perché la Regione, invece di darsi da fare per sfruttare i nostri giacimenti culturali che sono una fonte di ricchezza pulita e inesauribile, preferisce trivellare il paesaggio alla ricerca di petrolio inquinante e puzzolente? Per incapacità manageriale o per altri motivi?

 L’Ignoto Marinaio ha risposto a tutte e tre le domande con la stessa eloquentissima sicula taliata.

Altri articoli della stessa

4 Responses to Le nostre “Interviste Impossibili”

  1. Lorella Farrauto Rispondi

    30/12/2014 a 14:58

    Fantastico… Questo servizio mi è proprio piaciuto.. Soprattutto le eloquenti risposte!!! Il fatto lo sapete qual’è?? Che certi politicanti se ne stanno fotyendo della cultura e.. Di li taliati di cotanta eloquentia!!!

    • Carlo Barbieri Rispondi

      30/12/2014 a 17:17

      Cara Lorella, grazie. Siamo d’accordo. Di più: qui NON ci troviamo di fronte a gente che la cultura la snobba perché non la capisce, ma a politici e dirigenti della cosa pubblica che non ne sfruttano l’enorme valore economico (parlo del turismo) in una Regione che condanna i suoi figli ad emigrare, o a morire di fame, o a chiedere favori e raccomandazioni proprio a loro. E non lo sfruttano un po’ per incapacità manageriale e un po’ proprio perché un popolo costretto a chiedere “il favore” è più facile da gestire. In poche parole, un mix di ignoranza e… conflitto di interessi. Tantissimi auguri a te, a chi ti sta vicino… e a tutti noi. Ne abbiamo bisogno.

  2. Giuseppe Piscopo Rispondi

    31/12/2014 a 11:53

    ho appena letto l’intervista. Complimenti. ieri sera io ne ho raccolto una anche impossibile ed esclusiva. ma il mio interlocutore parla e parla… Auguri Carlo

    • Carlo Barbieri Rispondi

      31/12/2014 a 14:03

      Auguri ricambiatissimi Giuseppe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *