“L’Architettura e la felicità”

da | 20 Ott 21

Dal 21 al 24 ottobre centinaia di architetti, provenienti da tutta Italia, si confrontano a Selinunte ad “Architects meet in Selinunte”

Parco Archeologico Selinunte (foto di Giusi Mulè)

Dal 21 al 24 ottobre al Parco archeologico di Selinunte la decima edizione di “Architects meet in Selinunte”, l’evento  coinvolge centinaia di architetti, provenienti da tutta Italia, in un momento di confronto che permette anche la nascita di collaborazioni e nuovi progetti.

E’ previsto un focus particolare sulla Sicilia che troverà spazio nel corso di tre giorni di lecture, dibattiti e tavole rotonde all’interno del Parco archeologico di Selinunte: insieme alla presentazione dei nuovi interventi di riuso delle architetture antiche con connessioni contemporanee, sarà presentato il restauro filologico della museografia per Selinunte di Pietro Porcinai e Franco Minissi con visione di parti inedite; e un particolare progetto ‘’luce’’ di illuminazione del Parco, sensoriale-percettivo e innovativo, firmato da Mario Nanni.

Quest’anno il convegno internazionale, promosso dell’AIAC (Associazione italiana di Architettura e Critica),  affronta il tema delle conseguenze all’architettura partendo dal suo obiettivo principale: essere portatrice di benessere e quindi di felicità. Il tema sarà affrontato da tre prospettive: una attinente al passato, una al presente e una al futuro.

La prima prospettiva concerne il rapporto tra la nuova architettura e l’esistente, La seconda prospettiva riguarda i criteri per selezionare oggi i migliori progetti, in particolare attraverso lo strumento dei concorsi, che hanno mostrato potenzialità e criticità. La terza  le prospettive dell’architettura a seguito della esperienza della pandemia. Cosa abbiamo imparato? Ci sono lezioni per il prossimo futuro? Quali saranno, d’ora in poi, i nuovi modi di immaginare e strutturare l’habitat? Durante il convegno si cercherà di rispondere a tutte queste domande, secondo il punto di vista di addetti ai lavori, amministratori locali e istituzioni che da tempo lavorano su queste tematiche. Sarà inoltre conferito il premio Internazionale Selinunte all’architetto Stefano Pujatti per la capacità di innovare e sperimentare nel campo dell’architettura.

 Allestita la mostra collettiva “Progetti Stesi” a cura di Orazio La Monaca

______________________________________________________

Promotori e Partner

Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria

AIAC – Associazione italiana di Architettura e Critica

Area Architettura – di Studio La Monaca

Partner Istituzionali: Comune di Castelvetrano, Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della provincia di Trapani; Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Trapani Francesco

La Grassa.

Special thanks to: OIKOS colore e materia per l’architettura
Partner Tecnici: Hotel Admeto-Althea Palace-Hotel Alceste

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone