Quando l’amore per la propria terra premia

|




Questa sera allo Spazio Temenos di Agrigento la cerimonia di consegna del “Premio Strada degli Scrittori” ad illustri personalità siciliane che si sono impegnate per la valorizzazione del proprio territorio.

Questa sera allo Spazio Temenos di Agrigento, con inizio alle 21, la cerimonia di Consegna del “Premio Strada degli Scrittori”.

Il premio è stato conferito ad illustri personalità che a vario titolo sono impegnati nella valorizzazione del nostro territorio.

Riceveranno il premio l’autore e regista Rai Michle Guardì, l’Arcivescovo di Monreale Michele Pennisi, l’attore Sebastiano Lo Monaco, il cantapoeta Mariano Deidda, l’imprenditrice Giuseppina Milazzo.

Le motivazioni

Premio “Strada degli Scrittori” a MICHELE GUARDI

Per il suo decennale impegno alla regia e come autore di seguitissimi programmi RAI, nei quali ha in più occasioni esaltato a livello nazionale la bellezza dei luoghi dell’Agrigentino e le elevate professionalità che questo territorio ha espresso.

Premio “Strada degli Scrittori” a Mons. Michele Pennisi

Mons. Pennisi è stato voluto da Papa Francesco quale componente del Comitato per la lotta alla corruzione e alla mafiosità. Il riconoscimento che oggi gli viene conferito assume una forte valenza sociale, perché la Strada degli Scrittori, che Mons. Pennisi ha già tenuto a battesimo lo scorso anno a Racalmuto, in occasione dell’anteprima del festival, è anche la “Strada della Legalità” che ricorda i giudici Antonino Saetta e Rosario Livatino, il Maresciallo Giuliano Guazzelli, vittime di mano mafiosa.

Premio “Strada degli Scrittori” a SEBASTIANO LO MONACO

Per i suoi 40 anni di carriera, dedicati in gran parte alla drammaturgia pirandelliana, e per l’attenzione e la sensibilità  che ha sempre dimostrato verso gli eventi culturali del nostro territorio, ai quali ha saputo dare anche un  pregevole impulso come direttore artistico del Teatro Pirandello. Per il suo impegno verso il teatro delle tragedie greche, a partire dalla “sua” Siracusa.

Premio “Strada degli Scrittori” a MARIANO DEIDDA

Cantapoeta italiano, molto amato in Portogallo, Deidda ha reso in musica la poesia di Fernando Pessoa. Per il centocinquantesimo della nascita di Pirandello ha voluto rendere in musica anche le parole del grande drammaturgo.  A Mariano Deidda si deve, inoltre, l’inizio di un dialogo tra Agrigento e Lisbona per un gemellaggio tra le due città nel nome dei due illustri autori.

Premio  “Strada degli Scrittori” a GIUSEPPINA MILAZZO

Quale esempio di quell’imprenditoria sana e vigorosa, che deve diventare  motore propulsivo della rinascita economica, capace di offrire alla “Strada degli Scrittori” un valore aggiunto: quella strada dei prodotti da bere e da mangiare, dove si possono anche vivere affascinanti esperienze culturali all’interno delle cantine, tra le colture dei campi, lungo gli itinerari dei borghi più antici.

La serata, condotta da Egidio Terrana e Marcella Lattuca, sarà introdotta dall’intervento di saluto di Felice Cavallaro, presidente dell’Associazione “Strada degli Scrittori”. Sono anche previsti dei momenti di spettacolo e brevi testimonianze di alcuni tra i protagonisti del Festival della Strada degli Scrittori, organizzato dal Distretto Turistico Valle dei Templi con l’associazione Strada degli Scrittori e il patrocinio della Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Nella foto, da sinistra: Giuseppina Milazzo, Michele Guardì, Mariano Deidda, Michele Pennisi, Sebastiano Lo Monaco.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *