“L’amministrazione della Fondazione Sciascia è sempre stata improntata al rispetto delle norme”

|




Lettera del presidente della Fondazione, e sindaco di Racalmuto, Vincenzo Maniglia al Presidente della Regione Nello Musumeci

Il sindaco di Racalmuto e presidente della Fondazione Sciascia Vincenzo Maniglia

In merito al riesame della documentazione inerente l’erogazione del contributo finanziario per l’anno 2018 alla Fondazione Leonardo Sciascia disposto dal Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, unitamente ad altri rilievi ( (leggi nota Presidente Regione) oggi interviene il Presidente della Fondazione e sindaco di Racalmuto Vincenzo Maniglia, che in una lettera inviata a Musumeci scrive:

“A nome personale, nella qualità, anche, di Presidente della Fondazione Leonardo Sciascia e dei componenti del C.d. A., di cui fanno parte i familiari dell’illustre scrittore, in relazione al Suo comunicato stampa, esprimo profondo stupore e grande amarezza.

L’amministrazione della Fondazione Sciascia è sempre stata improntata al puntuale rispetto delle norme e con l’oculatezza del buon padre di famiglia, presentando di volta in volta, agli organi competenti tutta la documentazione richiesta.

In merito al contributo assegnato per l’anno 2018, ai sensi della L.R. n. 11/2010 — ex tabella H — si precisa quanto segue:

  • la documentazione di rito è stata regolarmente trasmessa ed acquisita al protocollo dell’Assessorato Regionale ai BB.CC., già in data 22/02/2019;
  • a richiesta del suddetto Assessorato, successivamente parte della documentazione è stata rimodulata, integrata e ripresentata per come richiesto dai funzionari ed in atto si trova già depositata presso gli uffici dell’Assessorato;
  • in particolare, è stata presentata ed acquisita al protocollo dell’Assessorato ai BB.CC. la seguente documentazione, in copia autenticata): 1) bilancio consuntivo, anno 2018; 2) prospetto somme corrisposte al personale dipendente con allegati mandati di pagamento quietanzati; 3) contratti di lavoro dei singoli dipendenti; 4) F24 con ricevuta di versamento prodotta dall’Agenzia delle Entrate, relativa ai contributi previdenziali e agli oneri fiscali.

Quanto sopra precisato, potrà essere confermato integralmente dagli uffici competenti di Codesta Spettabile Amministrazione.

E appena il caso di evidenziare, che il contributo per l’anno 2018 di che trattasi, ad oggi, non è stato ancora erogato.

L’esposto di cui Ella scrive nel comunicato, probabilmente contiene notizie infondate che rischiano di danneggiare la Fondazione Leonardo Sciascia e bloccarne le meritorie attività letterarie e culturali per motivi a noi oscuri. Si rimane a disposizione di ulteriori, chiarimenti che la S.V. vorrà richiedere”.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *