La “ragione” del cibo. Leonardo Sciascia a Tavola 

da | 30 Lug 21

Racalmuto. Oggi alla Fondazione Sciascia la presentazione dei libro di Lillo Alaimo Di Loro, da una conversazione con Vito Catalano. 

Racalmuto, sarà presentato oggi, venerdì 30 luglio, alle 18.30,  alla Fondazione Sciascia il libro di Lillo Alaimo Di Loro “La Ragione del Cibo” Leonardo Sciascia a Tavolada una conversazione con Vito Catalano. Il libro, edito dalla casa editrice Salvatore Sciascia, rappresenta di fatto la prima “biografia gastronomica” ufficiale dedicata allo scrittore racalmutese di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.

Prendendo spunto dai ricordi di Vito Catalano, nipote di Sciascia, l’autore traccia un ritratto singolare di Leonardo Sciascia: amante della buona  cucina e della convivialità, molto attento al gusto dei cibi e pronto a mettersi ai fornelli per sperimentare pietanze nel solco della tradizione siciliana o per inventarne di  nuove. Dall’immaginario dello scrittore in famiglia e dai riferimenti alla sua opera letteraria, seguendo il filo della memoria individuale e collettiva, il libro esplora i temi più disparati ma collegati tra loro e tutti riconducibili al cibo e alla sua “Ragione”.

Alla conversazione con Lillo Alaimo e Vito Catalano parteciperanno: Anna Rita Gangarossa,  Rosa Cartella, Maria Giovanna Mangione,  Milena Siracusa,  Vincenzo Fontana, Carmelo Sciascia, Angelo Campanella, Gaspare Agnello, Massimo Brucato, Massimo Mirabella. Coordina Enzo Sardo, Assessore alla Cultura . Letture di Enzo Mendola. Interventi musicali di Salvatore Macaluso e Luigi Pontillo.

L’incontro, promosso dal Comune di Racalmuto e dalla Fondazione Sciascia, si aprirà con il saluto del sindaco di Racalmuto Vincenzo Maniglia e si concluderà con un laboratorio gastronomico, guidato dallo chef Calogero Munisteri Pinò, e una degustazione guidata di prodotti biologici locali offerti dal Consorzio Isola Bio Sicilia.

L’autore

Calogero Alaimo Di Loro, al  secolo Lillo, classe 1964, vive a Racalmuto. Agronomo, lavora al Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei templi di Agrigento.

Già direttore della rivista BioagriCultura, è convinto sostenitore delle ragioni dell’ambiente, dell’agricoltura biologica e della sovranità alimentare.

Nel 2017 promuove il premio letterario “il contesto”, con sede a Racalmuto.

 

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone