“La nuova 640 entro giugno del 2020”

|




Così il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte in visita questa mattina al cantiere della Agrigento – Caltanissetta.

“La strada 640 una infrastruttura strategicaNoi faremo di tutto perché questa struttura si realizzi. Il nostro obiettivo è completare a giugno del 2020“.

Così il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte oggi durante la visita al cantiere della Agrigento-Caltanissetta accompagnato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli.

Dopo una riunione tecnica all’interno della galleria Caltanissetta con i responsabili dell’Anas, del cantiere, è seguito l’incontro con gli operai e con la stampa.

“I cittadini – ha affermato il premier Contesappiano che qui il problema è tutto di natura finanziaria, dato che quelli di natura tecnica, mi dicono, sono stati ormai superati. Il Governo ha fatto e farà la propria parte”.

“La visita del presidente del Consiglio Conte e del Ministro delle infrastrutture Toninelli – commenta Giancarlo Cancelleri vice presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana – dà il senso di come la comunità nissena e siciliana non sono seconde a nessuno e sono una priorità di questo Governo. Così come sono una priorità le infrastrutture che, non solo devono essere completate, ma devono diventare elemento qualificante di una Sicilia che rinasce, che riacquista la normalità e che soprattutto vede in queste opere le vere grandi opere del Paese”.

“Ora si pensi allo sviluppo dell’area portuale di Porto Empedocle per la crocieristica e per i collegamenti più veloci con le isole, e all’aeroporto per l’area centro meridionale della Sicilia – il commento del sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, che oggi, nel  ringraziare il presidente del Consiglio e il ministro delle Infrastrutture per l’attenzione dimostrata sulla statale Agrigento – Caltanissetta ha anche ricordato “la giusta protesta di 42 sindaci per il blocco dei cantieri anche sulla Agrigento-Palermo”.

Nella foto un momento della visita

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *