La Costanza di Pasquale Hamel, l’eretico

|




Il nuovo libro dello scrittore e saggista, “Costanza d’Altavilla”, una full immersion in una storia vera, narrata criticamente, che ha a tratti il fascino di un romanzo.

Pasquale Hamel

I saggi di Pasquale Hamel hanno due cifre: una è la precisione, l’altra l’eresia. I fatto è che Hamel non ama gli argini delle “versioni tradizionali”, troppo spesso bugiarde perché costruite nei secoli per frettolosità, piaggeria, convenienza politica – mali non esclusivi dei giorni nostri: cronisti e storici ne hanno sempre sofferto. Lui è un saggista curioso e serio che odia il copia-incolla e non prende niente per oro colato.

Per questo, come gli orafi, è anche un saggiatore: verifica, conferma e scarta. Quando scarta una versione, ce ne dice il perché, e spesso ci offre affascinanti ipotesi alternative: per quelli che non hanno mai dubbi, gli amanti dell’oro colato, si tratta “ovviamente” di eresie. Come in questo “Costanza d’Altavilla”, non a caso orgogliosamente sottotitolato “Biografia eretica di un’imperatrice”.

La Costanza che partorirà nella piazza di Jesi Federico II – per alcuni lo Stupor Mundi, per altri l’Anticristo – secondo Hamel non era stata affatto strappata alla vita claustrale per sposare Enrico VI, figlio del Barbarossa: ed ecco il suo primo colpo di piccone a una verità quasi ufficiale. Hamel ci dimostra inoltre che Costanza fu una grandissima donna, di spiccata intelligenza ed enorme  potere, che influenzò fortemente la storia – ed ecco un altro colpo di piccone, stavolta contro l’idea che nel Medio Evo la donna fosse invariabilmente relegata a ruoli sottomessi e insignificanti.

Ma… non finisce qui. Una lettura suggerita per una full immersion in una storia vera, narrata criticamente, che ha a tratti il fascino di un romanzo. E naturalmente per capire un po’ di più sul periodo in cui la Sicilia non si ritenne grande, ma lo fu davvero.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *