“Io quando ero ragazzo il Primo Maggio me ne andavo ogni anno a Portella della Ginestra”

|




Altri articoli della stessa

One Response to “Io quando ero ragazzo il Primo Maggio me ne andavo ogni anno a Portella della Ginestra”

  1. giovanni Buzzetta Rispondi

    30/04/2015 a 22:46

    LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA!

    Caro mio concittadino e caro Presidente, quando sei stato eletto alla massima carica dello Stato, nella mia famiglia di palermitani doc, abbiamo esultato! un palermitano al Quirinale! chi l’avrebbe mai detto!
    Ma nella cerchia dei miei amici qualcuno quasi mi sbeffeggiava dicendomi.. “vedrai, sarà una pedina nelle mani di Renzi”…. ovviamente io mi sono pesantemente arrabbiato sostenendo che l’Uomo Mattarella, con il suo passato di politico e di studioso conoscitore profondo della Costituzione e fratello del grande Piersanti assassinato dalla mafia, gli italiani possono dormire sonni tranquilli sulla rettitudine e sulla fedeltà alla Carta Costituzionale senza alcun cedimento! Ed ho anche spiegato, a proposito della nuova legge elettorale, che avevi già dimostrato nel tuo alto magistero di giudice della Corte Costituzionale, di non potere avallare un tipo di elezione in cui si reitera esattamente lo stesso vulnus esistente nel porcellum… l’elezione dei parlamentari per nomina delle segreterie dei partiti e non per scelta degli elettori! Certamente la maggioranza degli italiani, oltre ai miei amici di cui prima, aspettano con ansia che la legge arrivi sul tuo tavolo per prendermi IO la grande soddisfazione che ciò che sostenevo su di te era giusto: NON FIRMERAI QUELLA LEGGE PER LA STESSA RAGIONE PER CUI HAI BOCCIATO IL PORCELLUM! Sarà per me una giornata di primavera, la primavera dell’onestà che purtroppo in Italia sembrava non dovesse arrivare più! Grande mio Presidente…. buon lavoro e coraggio, gl’italiani pendono tutti dalle tue parole e da ciò che scriverai sull’Italicum… un deferente ossequio, Giovanni Buzzetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *