Il laboratorio segreto di Leonardo Sciascia

da | 12 Set 20

Casa Sciascia è il luogo dell’anima, abitato dalle fantasie letterarie dello scrittore

Racalmuto. Casa Museo Sciascia

Casa Sciascia a Racalmuto non è solo la casa dove l’autore de Il giorno della civetta ha passato i suoi primi trent’anni di vita. E’ il luogo dell’anima, abitato dalle fantasie letterarie di Leonardo Sciascia, dalle sue prime letture e dalle sue prime scritture.

Un luogo raccolto, popolato da libri, giornali, riviste e oggetti che restituiscono il mondo in cui si è formata una delle menti più prestigiose del Novecento italiano ed europeo.

Un viaggio dentro un universo di personaggi, figure e racconti.

Una esplorazione in una Sicilia che scompare, attraverso un paese da ripercorrere a piedi, partendo da Casa Sciascia, col sapore delle giornate di un tempo, per mettere insieme tappe e crocevia – le chiese, il Circolo Unione, il teatro Regina Margherita, il Municipio, la Fondazione, il Castelluccio , Contrada Noce – e tanti altri luoghi  che sono diventati libri e romanzi.

Casa Sciascia, tappa della “Strada degli Scrittori”offre la suggestione di entrare nel laboratorio segreto di un autore per scoprire l’alchimia che trasforma la realtà in fantasia.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone