Fondato a Racalmuto nel 1980

“Post Scriptum. Indagine sul piccolo giudice di Porte Aperte”

Racalmuto, nell’Atrio del Comune la presentazione del libro di Mario Genco

Sarà presentato il 6 luglio, alle 19, nell’Atrio del Comune di Racalmuto il libro di Mario Genco “Post Scriptum. Indagine sul piccolo giudice di Porte aperte”, edito da Rubettino. Genco “Pos

Dialogheranno con l’autore Vito Catalano e Leszek Kazana.

Mario Genco, giornalista de L’Ora e del Giornale di Sicilia, è autore di un’inchiesta sul personaggio che aveva ispirato Sciascia.

L’incontro, promosso dal Comune di Racalmuto e dalla Fondazione Sciascia, si aprirà con gli interventi di saluto del sindaco di Racalmuto Calogero Bongiorno e dell’assessore alla Cultura Lugi Castiglione.

Il libro

“Nell’autunno del 1987 Leonardo Sciascia pubblica “Porte aperte”, ispirato a un caso giudiziario del 1937 di cui Sciascia aveva precisa memoria: protagonista della vicenda un giudice di Racalmuto, Salvatore Petrone. A Rita Cirio che lo intervistò su L’Espresso, Sciascia disse: «Il giudice è morto. L’ho conosciuto, gli ho parlato. Ed è curioso: chi lo ricorda ne parla come di un giudice durissimo. Ma questa sua durezza, da un certo momento della sua vita, lui ha saputo dimostrarla contro la pena di morte, con la piena consapevolezza del rischio. A me è sempre parso un uomo bonario, sereno; e di buone letture, ma non so se si riconoscerebbe nel personaggio del mio racconto».

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Con il passare degli anni stavo perdendo la memoria dei miei posti”

Così Milena Palminteri spiega come è nato il suo Come l’arancio amaro, il libro, edito da Bompiani, ambientato a Sciacca

L’Estate nella Valle dei Templi

Varato dal Parco Archeologico il programma delle iniziative

“Pirandello di sbieco”. A Le Fabbriche la presentazione del saggio di Salvatore Ferlita

Agrigento, la presentazione è in programma nell'ambito dell'iniziativa "le Fabbriche Fest"

L’Inferno di Dante alle Gole dell’Alcantara

Al via la nuova edizione del lavoro teatrale più visto in Sicilia negli ultimi anni.