Fondato a Racalmuto nel 1980

Salute delle donne, open day ad Agrigento

Il 19 giugno servizi clinico-diagnostici e informativi gratuiti

Il prossimo 19 giugno l’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento offrirà alcuni servizi clinico-diagnostici e informativi gratuiti alla popolazione femminile in occasione dell’H-Open Day sulla salute della donna.

Al Centro commerciale “Città dei Templi”, dalle 9.30 alle 13.30, avrà luogo l’evento “Vicino alle Donne: cosa sapere e cosa fare. Uno spazio dedicato in Rosa”. “Si tratta di un’iniziativa – spiega l’Asp –  rivolta alla popolazione femminile per una corretta prevenzione primaria e secondaria in tutte le fasi della vita. Realizzata in collaborazione con l’U.O.C. Consultori Familiari e l’U.O. Centro Gestionale Screening, ha come obiettivo quello di promuovere l’informazione, la prevenzione e la diagnosi precoce delle patologie femminili”.

Il 19 giugno, inoltre, dalle 9.00 alle 13.00, nei consultori familiari della provincia, sarà possibile effettuare visite, consulenze, colloqui, test di screening – PAP TEST – HPV DNA TEST.

“Le azioni previste in occasione dell’H-Open Week sulla prevenzione al femminile sono possibili – aggiunge l’Azienda sanitaria – grazie alla fattiva collaborazione tra l’ASP di Agrigento e l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (ONDA) grazie alla quale il presidio ospedaliero “san Giovanni di Dio” ha di recente ottenuto il conferimento di tre bollini rosa ossia il massimo riconoscimento attribuito agli ospedali che, su scala nazionale, si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne. L’iscrizione del nosocomio agrigentino nel network degli “ospedali rosa”, oltre a permettere l’organizzazione di specifiche azioni per la promozione e la tutela della salute, certifica la particolare attenzione ospedaliera verso un “approccio di genere” orientato alla specificità delle patologie femminili e all’assistenza alle utenti. Referente aziendale ASP “bollino rosa, codice rosa e violenza di genere” è la dottoressa Maria Lucia Di Grigoli”.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Con il passare degli anni stavo perdendo la memoria dei miei posti”

Così Milena Palminteri spiega come è nato il suo Come l’arancio amaro, il libro, edito da Bompiani, ambientato a Sciacca

L’Estate nella Valle dei Templi

Varato dal Parco Archeologico il programma delle iniziative

“Pirandello di sbieco”. A Le Fabbriche la presentazione del saggio di Salvatore Ferlita

Agrigento, la presentazione è in programma nell'ambito dell'iniziativa "le Fabbriche Fest"

L’Inferno di Dante alle Gole dell’Alcantara

Al via la nuova edizione del lavoro teatrale più visto in Sicilia negli ultimi anni.