Fondato a Racalmuto nel 1980

Elezioni Racalmuto. Le dichiarazioni di Petrotto e Picone

Petrotto: “La nostra campagna elettorale ha dato una scossa al paese”. Picone: “Il nostro coraggio, che ci è stato riconosciuto da tutti, dimostra che noi rappresentiamo un valore per questa comunità”

A Racalmuto gli altri due contendenti alla poltrona di primo cittadino erano Salvatore Petrotto, docente e già sindaco di Racalmuto in due mandati, e Salvatore Picone, operatore culturale e scrittore.

Le loro dichiarazioni al nostro giornale.

Petrotto: “La nostra una campagna elettorale che  ha dato una scossa ad un paese da troppo tempo assopito”

Salvatore Petrotto

“La nostra, quella degli splendidi candidati della mia lista Racalmuto Riparte è stata una campagna elettorale che ha dato una scossa ad un paese da troppo tempo assopito.

Per una manciata di voti non siamo riusciti a vincere le elezioni, ma siamo felici di avere avuto un numeroso seguito di sostenitori, carichi di entusiasmo e vogliosi di fare ripartire Racalmuto, alle prese con un’insopportabile depressione economica e strangolato dalle tasse comunali. Adesso i nostri quattro consiglieri eletti, dai banchi dell’opposizione, avranno l’opportunità di stimolare la nuova amministrazione a fare delle cose positive, nell’interesse della nostra cittadinanza”.

Picone: “Il nostro coraggio, che ci è stato riconosciuto da tutti, dimostra che noi rappresentiamo un valore per questa comunità”

Salvatore Picone

“Noi di “Un paese per tutti” dovevamo esserci ed era nostro dovere partecipare con la forza della nostra opinione, col coraggio di una scelta che sapevamo difficile e in salita. Ma pensateci bene!? Cosa avremmo fatto se non ci fosse stata questa lista? Il nostro coraggio, che ci è stato riconosciuto da tutti, dimostra che tutti noi rappresentiamo un valore per questa comunità. Si può vincere, si può essere sconfitti. Ma non si perde mai quando la battaglia si affronta a testa alta, col sorriso, con la consapevolezza di essere donne e uomini liberi. Non abbiamo perso.

Abbiamo tenuto un fronte nel nostro paese, di libertà e di uguaglianza. Dobbiamo tenere sempre accesa la luce della speranza e dobbiamo sempre testimoniare la nostra presenza…La democrazia è questa e va accettata la scelta dei cittadini. Altrimenti – mi viene quasi da dire – non sarebbe il nostro, un paese per tutti”.

_______________

Racalmuto 

RISULTATI COMUNALI 2024

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Con il passare degli anni stavo perdendo la memoria dei miei posti”

Così Milena Palminteri spiega come è nato il suo Come l’arancio amaro, il libro, edito da Bompiani, ambientato a Sciacca

L’Estate nella Valle dei Templi

Varato dal Parco Archeologico il programma delle iniziative

“Pirandello di sbieco”. A Le Fabbriche la presentazione del saggio di Salvatore Ferlita

Agrigento, la presentazione è in programma nell'ambito dell'iniziativa "le Fabbriche Fest"

L’Inferno di Dante alle Gole dell’Alcantara

Al via la nuova edizione del lavoro teatrale più visto in Sicilia negli ultimi anni.