Fondato a Racalmuto nel 1980

I bisogni irrinunciabili di tutti i bambini

“Ho qualcosa da DIR-ti. Il modello DIRFloortime”. Sciacca, incontro con l’Associazione Dirimè

“Ho qualcosa da DIR-ti. Il modello DIRFloortime e i bisogni irrinunciabili dei bambini”. È il tema dell’incontro in programma oggi a Sciacca, alle 16, nella sala conferenze della biblioteca comunale di Palazzo Lazzarini.

Patrocinata dal Comune di Sciacca, l’iniziativa è organizzata dall’Associazione DIRImè Italia, in occasione del decennale della sua costituzione.

Interverranno la logopedista e referente regionale DIRImè Tania Accardi, la psicologa Sandy D’Alessandro, e gli assessori alle Politiche Sociali Agnese Sinagra e alla Disabilità Francesco Dimino.

L’incontro, aperto a tutti, è finalizzato a far conoscere sul territorio l’associazione, le sue attività rivolte a famiglie, insegnanti e professionisti dell’infanzia nell’ambito socio-sanitario ed educativo-preventivo.

“Il modello DIRFloortime – spiegano gli organizzatori – è un modello scientifico che racchiude evidenze di psicologia, scienze dell’educazione e neuroscienze, prezioso per aiutare la persona nella sua famiglia, a scuola, nella quotidianità con un approccio personalizzato e non standardizzato. DIRimè propone una prospettiva innovativa sul supporto alla crescita e offre una rete multidisciplinare di servizi, progetti inclusivi gratuiti, formazione DIRFloortime e divulgazione scientifica”.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Con il passare degli anni stavo perdendo la memoria dei miei posti”

Così Milena Palminteri spiega come è nato il suo Come l’arancio amaro, il libro, edito da Bompiani, ambientato a Sciacca

L’Estate nella Valle dei Templi

Varato dal Parco Archeologico il programma delle iniziative

“Pirandello di sbieco”. A Le Fabbriche la presentazione del saggio di Salvatore Ferlita

Agrigento, la presentazione è in programma nell'ambito dell'iniziativa "le Fabbriche Fest"

L’Inferno di Dante alle Gole dell’Alcantara

Al via la nuova edizione del lavoro teatrale più visto in Sicilia negli ultimi anni.