Fondato a Racalmuto nel 1980

Agrigento, nasce lo “Sportello Alzheimer”

Fornirà informazioni e sostegno ai familiari dei pazienti. Sarà attivo dal prossimo 11 giugno

L’equipe dello Sportello Alzheimer

Malattie degenerative ed involutive, nasce ad Agrigento lo “Sportello Alzheimer”. Fornirà  informazioni e sostegno ai familiari dei pazienti.

“Il Centro – comunica l’Azienda Sanitaria Provinciale – opererà all’interno della Cittadella della Salute del viale della Vittoria, un centro d’ascolto e orientamento in grado di accogliere le istanze di chi si deve confrontare con la malattia ed altre forme di demenza. Il servizio, offerto dall’Unità Operativa Complessa “Malattie degenerative ed involutive” diretta dalla dottoressa Liana Gucciardino, sarà attivo dal prossimo martedì 11 giugno e verrà gestito da un’equipe multidisciplinare a disposizione dei familiari dei pazienti per assicurare accoglienza, informazione e sostegno. Durante la settimana lo Sportello sarà ricettivo nelle giornate di martedì pomeriggio (dalle ore 15.30 alle 17.30) e venerdì mattina (dalle 10.00 alle 12.00). Per accedere è già possibile contattare i numeri di telefono 0922-407503 o 407510 oppure inviare una mail all’indirizzo dsm.patologiedegenerative@aspag.it inserendo in oggetto l’indicazione “Sportello Alzheimer” ed il proprio contatto telefonico”.

Il nuovo servizio fa capo al Dipartimento di Salute Mentale dell’Asp di Agrigento diretto dal dottor Leonardo Giordano.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Con il passare degli anni stavo perdendo la memoria dei miei posti”

Così Milena Palminteri spiega come è nato il suo Come l’arancio amaro, il libro, edito da Bompiani, ambientato a Sciacca

L’Estate nella Valle dei Templi

Varato dal Parco Archeologico il programma delle iniziative

“Pirandello di sbieco”. A Le Fabbriche la presentazione del saggio di Salvatore Ferlita

Agrigento, la presentazione è in programma nell'ambito dell'iniziativa "le Fabbriche Fest"

L’Inferno di Dante alle Gole dell’Alcantara

Al via la nuova edizione del lavoro teatrale più visto in Sicilia negli ultimi anni.