Grotte, scatta la lotta all’abusivismo edilizio

|




Il sindaco ha sottoscritto con la Procura della Repubblica un protocollo d’intesa per la demolizione dei manufatti non in regola con le norme di legge

Il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza

A Grotte si prospettano tempi duri per quanti hanno commesso irregolarità nel settore edilizio, non rispettando quanto previsto dalla legge.

Ieri il sindaco Alfonso Provvidenza ha sottoscritto un protocollo d’intesa, in materia di demolizione di manufatti abusivi, con il Procuratore della Repubblica di Agrigento Luigi Patronaggio.

“La stipula del protocollo – spiega il sindaco di Grotte –  nasce dall’indifferibile necessità di restituire legalità, mediante l’applicazione di regole e procedure certe, ed in ossequio alle disposizioni di legge, ad un settore particolarmente travagliato qual è quello dell’edilizia residenziale abusiva, in cui non di rado, sono presente fattori speculativi ed interessi criminosi”.

“La sottoscrizione dell’accordo – aggiunge il sindaco Provvidenza – ha, inoltre, la chiara finalità di trasmettere alla popolazione un messaggio di legalità e di concreto rispetto delle regole in un settore per anni caratterizzato dalla presenza di elementi illegalità diffusa. Da sottolineare l’impegno dell’Autorità giudiziaria in termini di apporto tecnico-giuridico compatibile con le proprie funzioni fondamentali”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *