Grotte, progetto di rigenerazione urbana del Calvario

da | 23 Lug 22

L’obiettivo è quello di privilegiare la conservazione architettonica, salvaguardare l’identità monumentale e riqualificare l’intera area del Calvario

Il Calvario di Grotte. Foto di Patrizia Mangione

Il Calvario di Grotte è decisamente uno tra i i più belli e caratteristici della Sicilia. La sua origine risale alla fine del 1600 e nei giorni in cui si rinnovano i riti della settimana santa accentua la sua centralità grazie anche ai mini murales, realizzati nel 1983, che raccontano la passione di Cristo e che portano la firma di grandi pittori siciliani. Le opere ripercorrono le 14 stazioni della Via Crucis.

Presto un concorso di progettazione consentirà di realizzare un progetto di rigenerazione urbana del calvario per oltre 1,7 milioni di euro.

E’ quanto comunicano il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza e l’Assessore ai Lavori Pubblici Antonio Morreale.

“Attraverso questo concorso – spiegano i due amministratori – l’Amministrazione Comunale si propone l’obiettivo di privilegiare la conservazione architettonica e salvaguardare l’identità monumentale del “Calvario” (che tiene conto rigorosamente delle tradizioni popolari locali e delle funzioni religiose della Settimana Santa) e il recupero urbano delle aree adiacenti volte a favorire la comunità di riappropriarsi e rivivere nuovamente gli spazi rigenerati”.

“Il Calvario – aggiungono – è un monumento che da diversi secoli ha assunto un’importanza centrale per la comunità grottese derivante dalla particolare posizione rispetto al centro urbano ma anche per la rilevanza storica, culturale e religiosa. Gli interventi dovranno essere di tipo conservativo e di recupero delle aree adiacenti al fine di poter riqualificare l’intera area del Calvario quale area di identità storico culturali di integrazione sociale. Particolare attenzione sarà data all’utilizzo di materiali, che dovranno essere prevalentemente naturali ed ecocompatibili, ed alla qualità del decoro urbano”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone