Grotte, Premio Racalmare Sciascia-Scuola: ecco i tre autori finalisti

|




Venerdì 1 giugno l’incontro dei finalisti con gli studenti e la proclamazione della vincitrice. 

Il premio letterario “Racalmare Sciascia- Scuola” celebra quest’anno la sua undicesima edizione. Nato nel 2007, come appendice del più celebre premio letterario “Racalmare Leonardo Sciascia”, il premio si distingue nel panorama nazionale per la giovane età dei componenti della giuria composta da soli studenti, di età compresa tra gli 11 e i 13 anni.

Già dai primi di gennaio tutti gli studenti della scuola secondaria dell’Istituto “Roncalli” di Grotte hanno avviato la lettura dei testi ammessi al concorso. La novità di questa edizione è rappresentata dall’utilizzo di una classe virtuale dove gli studenti delle nove classi dell’istituto hanno condiviso le loro recensioni, le loro proposte, le loro ricerche. Insomma, il “Racalmare Sciascia- Scuola” è diventato più tecnologico, utilizzando gli strumenti di comunicazione più vicini ai ragazzi. Il premio, dunque, è accessibile con un click.

Venerdì prossimo, 1 giugno, 27 giurati, provenienti dalle nove classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Roncalli” di Grotte, decreteranno il libro vincitore di questa edizione, scelto su una terna di finalisti indicata dagli studenti di tutte le classi. Tutto questo avverrà dopo l’incontro con i tre autori, che come da programma dibatteranno con gli studenti sui temi trattati nei loro testi e sul perché delle loro scelte narrative.

L’incontro con gli autori servirà a chiarire dubbi, a spiegare dei perché, a motivare qualche curiosità. I ragazzi del “Racalmare Sciascia Scuola” hanno sempre avuto le idee chiare sui vincitori del concorso. Gli incontri servono a restituire ai ragazzi la dimensione umana e comunicativa che i libri a volte limitano e in tal senso riescono ad orientare anche qualche voto.

La terna dei finalisti, composta da Bianca Chiarabrando, con “A noi due, prof” (Edizioni Mondadori), Maria Giulia Cotini, con “Shotaro” (Edizioni Mondadori) e Leda Lucchese con “Ti ho visto” (Edizioni Flaccovio), affronterà l’arena del “Roncalli” per conquistare consensi attraverso il dialogo e il confronto con i giovani.

Alla cerimonia di premiazione interverranno la dottoressa Anna Rita Gangarossa, Presidente della Giuria, Paolo Fantauzzo, Sindaco di Grotte e Giusy Cimino, Assessore alla Pubblica Istruzione di Grotte.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *