Grotte, Premio Racalmare Sciascia 2019: in moto la macchina organizzativa

|




Ampliata la giuria tecnica e tracciate le linee guida della nuova edizione. Il sindaco Provvidenza: “Esprimo massima soddisfazione per la scelta effettuata dei componenti della Giuria Tecnica ed, in particolare, per la presenza di diversi giovani. Rinnovo piena ed incondizionata stima e fiducia al presidente Salvatore Ferlita”.

Dopo l’edizione speciale del 2018, con la consegna del premio alla Casa Editrice Sellerio, si rimette in moto a Grotte la macchina organizzativa del Premio Letterario “Racalmare Sciascia”. Il sindaco Alfonso Provvidenza annuncia che sono stati nominati tutti gli organi del Premio e che sono state approvate le linee guida per la sua realizzazione.

Giuria Tecnica

Come già preannunciato dal sindaco e dal presidente onorario del premio Salvatore Ferlita, la Giuria Tecnica è stata ampliata. A  Giovanni Taglialavoro, Domenico Butera, Accursia Vitello, nominati lo scorso agosto, si aggiungono: Daniela Spalanca, Linda Criminisi, Giovanna Zaffuto, Diega Cutaia, Annamaria Apa, Alessandra Marsala, Giuseppe Airò, Francesco Pillitteri.

Le linee guida

Salvatore Ferlita, Presidente del Premio 

“La selezione e valutazione dei libri in concorso è di esclusiva competenza del Presidente Onorario e della Giuria Tecnica che provvederanno ad individuare una terna di libri secondo i criteri individuati dal Presidente Onorario. I tre libri scelti dal Presidente Onorario e dalla Giuria Tecnica, con congruo anticipo prima della serata finale del Premio, sono messi a disposizione di una Giuria Popolare, composta da tutti i cittadini che ne faranno richiesta entro i termini stabiliti con apposito avviso. Il Presidente Onorario, la Giuria Tecnica e la Giuria Popolare, contestualmente e con voto segreto, decretano il libro vincitore nella serata finale del Premio. I vincitori devono partecipare alla cerimonia di premiazione che avrà luogo a Grotte, pena l’esclusione. Premi pecuniari sono destinati ai tre finalisti secondo il budget disponibile. I verdetti del Presidente Onorario, della Giuria Tecnica e della Giuria Popolare sono insindacabili e senza alcun appello. È facoltà del Presidente Onorario assegnare Premi speciali”.

Il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza

“Come Sindaco e come Presidente del Premio, unitamente all’Assessore alla Cultura Anna Todaro – dichiara Alfonso Provvidenza –  desidero esprimere la massima soddisfazione per la scelta effettuata dei componenti della Giuria Tecnica ed, in particolare, per la presenza di diversi giovani. Particolarmente sentita la scelta della partecipazione attiva della cittadinanza attraverso la presenza della Giuria popolare. La nomina degli organi del Premio già nel mese di febbraio deriva dalla necessaria programmazione che deve caratterizzare un evento di successo. Auguro al Prof. Ferlita, a cui rinnovo piena ed incondizionata stima e fiducia, ed a tutti i componenti della Giuria Tecnica un buon lavoro”.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *