Giochi d’acqua e di luci danno spettacolo

di | 15 Mar 21

Montevago, inaugurata la fontana con la scultura di Giò Pomodoro

E’ stata inaugurata ieri sera a Montevago, dopo il restyling, la fontana con la scultura di Giò Pomodoro In piazza della Repubblica. Adesso diversi giochi d’acqua e di luci danno spettacolo valorizzando la prestigiosa opera “Sole Nascente” e tutta la piazza principale del paese dove ha sede il palazzo comunale. L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito dei progetti di Democrazia partecipata su proposta dell’associazione culturale La Smania Addosso. Il costo complessivo dell’intervento è di circa 18 mila euro. Il progetto è stato realizzato dall’architetto Francesco Saladino.

“Il restyling della fontana – spiega il sindaco Margherita La Rocca Ruvolo – rientra in un più ampio progetto di riqualificazione di piazza della Repubblica che ha previsto anche la realizzazione del sistema di illuminazione a risparmio energetico e l’introduzione di tecnologie di tipo smart city. Sono già attive due panchine smart che producono energia da fonti rinnovabili e la convertono in carica per smartphone  con porte usb per il pubblico utilizzo. Illuminazione a led e panchine anche in via Duomo. Già sono stati installati i nuovi giochi per i bambini ed è stata realizzata una passerella per consentire dalla piazza l’accesso delle persone con disabilità nella biblioteca comunale. L’auspicio – conclude il primo cittadino – è che questa piazza possa essere vissuta al più presto così com’era prima della pandemia: un luogo di aggregazione, socializzazione e cultura in cui i cittadini si ritrovano”.

Guarda foto gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli

Cerca nell’archivio

Archivi


  • “Dalle parti di Leonardo Sciascia” sbarca ad Hamilton
    Nella comunità racalmutese dell'Ontario il libro di Salvatore Picone e Gigi Restivo, dedicato ai luoghi di Sciascia, diventa uno strumento per far conoscere lo scrittore ai suoi concittadini che vivono in Canada. Charles Criminisi: "Sono stato molte volte a Racalmuto, ma non l’ho mai vissuto nel modo in cui è descritto da questi due autori" […]

Facebook