Fondi europei. “A quanto ammontano le risorse disponibili e non utilizzate in Sicilia?”

|




Interrogazione al Governo nazionale del deputato di Forza Italia Riccardo Gallo.

Riccardo Gallo

Riccardo Gallo

“La scorsa settimana durante una visita ufficiale nella regione Sicilia, finalizzata a valutare nel distretto orientale l’uso dei fondi strutturali comunitari, il presidente di una delegazione di dodici rappresentanti della Commissione sviluppo regionale del Parlamento europeo, l’eurodeputato socialista francese Younous Omarjee, ha rilevato come la suddetta regione, se utilizzasse bene i finanziamenti provenienti dalla politica di coesione, trarrebbe beneficio non solo la stessa isola, ma addirittura l’intera Europa…”

E’ quanto richiama, tra l’altro, in una interrogazione presentata al presidente del Consiglio dei Ministri il deputato di Forza Italia Riccardo Gallo, in merito alle “difficoltà in Sicilia nell’ utilizzo e nella spesa dei fondi europei”.

Gallo chiede al Governo nazionale “a quanto ammontino le risorse finanziarie tuttora disponibili e non utilizzate da parte della Regione siciliana relativamente all’uso dei fondi strutturali comunitari. E  quali iniziative urgenti e necessarie, per quanto di competenza, il Governo intenda intraprendere al fine di evitare il disimpegno e  consentire da parte dell’amministrazione regionale siciliana una rapida accelerazione dell’uso dei fondi europei attualmente non ancora utilizzati”. Ed, infine,  “quale ruolo stia svolgendo attualmente l’Agenzia per la coesione territoriale, istituita con l’obiettivo di dotare l’amministrazione pubblica di un “organo d’indirizzo dell’attuazione della programmazione dei fondi strutturali”, la cui efficienza appare assai modesta”.

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *