“Finestri murati”

da | 27 Feb 21

“Anguscia pussenti, duluri prufunnu. Casi vacanti” Le poesie di Giovanni Salvo

FINESTRI MURATI

^*^*^

Strascinu li pedi

‘nmezzu li  strati

L’amuri nun cedi

tra finestri murati

Anguscia pussenti

duluri prufunnu

Casi vacanti

tutti unni sunnu?

Di ogni vaneddra

nesci un tabbutu

Lu scuru si feddra

emigranti fujutu

Lassatu paisi

senza travagliu

La pena chi cala

lu cori mi tagliu.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone