Ferrovie Kaos, Mauro Indelicato nuovo presidente

|




Rinnovati i vertici dell’Associazione che quest’anno festeggia il suo decimo compleanno

Mauro Indelicato

Il giornalista agrigentino Mauro Indelicato è il nuovo presidente di Ferrovie Kaos, l’associazione di cultura e attività ferroviaria protagonista del rilancio dell’antica linea ferroviaria che attraversa la valle dei templi. Indelicato, classe 1989, ha iniziato a collaborare con l’associazione già dai primi mesi successivi alla fondazione (che risale al giugno del 2009) per poi iniziare ad assumere ruoli direttivi nell’ultimo quinquennio. All’interno dell’associazione ha curato, in particolar modo, i rapporti con la stampa, le relazioni con altre realtà locali, l’organizzazione di eventi culturali.

L’assemblea dei soci si è riunita nei locali di Porto Empedocle Centrale per rinnovare i vertici ma anche per discutere delle iniziative legate al decennale di Ferrovie Kaos che ricorre proprio in questi giorni.

“Vogliamo organizzare numerosi eventi durante i mesi estivi – ha detto il neo presidente – per festeggiare tutti insieme i 10 anni di proficua attività. Quando abbiamo iniziato a muovere i primi passi eravamo una piccola realtà periferica: grazie all’impegno di tutti i soci siamo riusciti a stravolgere il destino dell’antica ferrovia dei templi, oggi diventata una delle più importanti linee turistiche d’Europa, e a riqualificare la stazione di Porto Empedocle. Oggi, dopo 10 anni, grazie soprattutto alla nascita della Fondazione FS a cui siamo legati da una convenzione, possiamo dire che tutti gli obiettivi fondamentali di Ferrovie Kaos sono stati pienamente centrati: la Agrigento Bassa – Porto Empedocle è stata definitivamente strappata all’abbandono, la stazione di Porto Empedocle C.le è stata riqualificata e si appresta a diventare un hub turistico e manutentivo di rilievo nazionale, è stata riaperta ed elettrificata la rampa per Porto Empedocle Succursale, vi è un programma concreto e particolarmente ricco di treni storici. Ciò non significa – precisa Indelicato – che si è, quindi, esaurita la ragion d’essere dell’associazione: superate con successo le sfide iniziali si aprono ulteriori scenari. Con il nuovo consiglio direttivo vogliamo in primo luogo coinvolgere le altre realtà associative che operano nel territorio, aprirci maggiormente al territorio e concentrare gli sforzi nell’organizzazione di attività collaterali al trasporto ferroviario, sempre puntando sulla valorizzazione del parco di Porto Empedocle. E questa estate, in occasione del decennale, lavoreremo fianco a fianco con Fondazione FS e altre associazioni per  mettere in piedi questo processo virtuoso”.

Oltre al neo Presidente  fanno parte del consiglio direttivo: il vice Presidente Nino Mistretta, geometra di Agrigento che cura prevalentemente le attività legate al fermodellismo; il Segretario e tesoriere Marco Morreale, di Aragona, presidente uscente, titolare d’azienda; il consigliere Pietro Licata, dipendente FS a riposo, di Agrigento; il consigliere John Copsey, dipedente dell’Università di Catania a riposo; il consigliere Mattia Marullo dipendente FS di Porto Empedocle e Pietro Fattori, tra i fondatori del sodalizio, oggi in forze alla direzione nazionale della Fondazione FS a Roma, dove si occupa di comunicazione e promozione dell’immagine.

Per conoscere la storia e le attività di Ferrovie Kaos è possibile collegarsi al sito internet www.ferroviekaos.it

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *