Favara, in stato di agitazione i lavoratori precari del Comune

di | 10 Giu 21

“Il rischio è che l’obiettivo della stabilizzazione, dopo tanti annunci, possa sfumare o,  peggio,  diventare merce da campagna elettorale”.

Un momento dell’Assemblea svoltasi questa mattina

I lavoratori precari del Comune di Favara hanno proclamato  in stato di agitazione. Temono che la mancata stabilizzazione “possa, dopo tanti annunci, sfumare o, peggio, diventare merce di campagna elettorale”. E l’allarme lanciato dal segretario generale della Cisl FP di Agrigento, Caltanissetta ed Enna Salvatore Parello nel corso dell’assemblea dei lavoratori svoltasi questa mattina e convocata dalle Rsu.

“Già a febbraio – aggiunge Parello –– avevamo interloquito con l’amministrazione comunale per valutare alcune ipotesi che poi, stante gli anni infruttuosamente trascorsi dalla dichiarazione di dissesto, è stata accantonata. La scorsa settimana avevamo da ultimo ricevuto delle rassicurazioni sull’impegno dell’Amministrazione comunale di garantire l’approvazione in giunta di un atto di indirizzo specifico e soprattutto di tutti gli atti propedeutici, come il piano del fabbisogno del personale, che consentirebbero di storicizzare la spesa. Tutto questo oggi non è stato fatto e i lavoratori temono concretamente per il loro futuro. Attendiamo quindi il rispetto degli impegni presi in tempi rapidi”.

Da qui lo stato di agitazione, con i lavoratori che si dichiarano “pronti” al ricorso alle vie legali.

.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli

Cerca nell’archivio

Archivi


Facebook