Favara, “Frammenti di vita” di un prete – giornalista

|




Don Diego Acquisto da oltre quarant’anni ha visto crescere e cambiare la città da osservatori diversi. I suoi editoriali raccolti in un libro che sarà presentato il prossimo 24 aprile

Don Diego Acquisto

Da oltre quarant’anni ha visto crescere e cambiare la città da osservatori privilegiati. Dal pulpito di una delle più antiche chiese, “San Vito” e collocata in uno dei punti più alti di Favara; dalle aule della scuola media “Brancati”, nel periodo in cui l’istituto era ospitato nell’alto palazzo tra la Chiesa Madre ed il Castello Chiaramonte;  dalla sua stanza che lo ospita nel Seminario minore, che sovrasta la collina dove si erge il Redentore; dal Calvario dove ogni anno nel giorno del Venerdì Santo una intera città si dà appuntamento ascoltando spesso le sue appassionate prediche, mentre il Cristo è inchiodato sulla croce di legno. E da diversi anni ha scelto anche un altro osservatorio strategico, in un altro punto “alto” di Favara: la collina Belvedere. Dove, in una sala della storica Radio Favara 101, una delle prime emittenti libere della Sicilia, registra e manda in onda ogni lunedì mattina gli editoriali  del Notiziario, che lui dirige.

Stiamo parlando di don Diego Acquisto, parroco della Chiesa San Vito da 49 anni, docente per oltre 40 anni di Lingua Francese e di materie letterarie e,  dal 15 marzo 1990 anche giornalista pubblicista iscritto all’Ordine regionale.

Ormai sono quasi 30 anni di attività giornalistica che ha visto Don Diego sempre con penna e taccuino in mano, ad annotare fatti ed eventi, a raccontare la “sua” Favara, anche se la sua città è Canicattì. E adesso, grazie ad un lavoro di selezione e di coordinamento curato dai docenti Antonio Arnone e Giovanni Marchica, ha pensato di raccogliere su un libro i principali articoli ed editoriali pubblicati. E non ci poteva essere titolo migliore di “Frammenti di vita”, che sarà presentata il 24 aprile prossimo, alle ore 18.30 nel salone della Parrochia S.S. Pietro e Paolo a Favara.

Saranno presenti Don Marco Damanti, la sindaco Anna Alba, Giovanni Marchica, Antonio Arnone, Mimmo Russello, Carmelo Vetro, Don Giuseppe D’Oriente e Don Saverio Pititteri. L’incontro, che sarà coordinato dall’operatore culturale Lillo Montaperto, avrà anche un momento artistico curato dal poeta Totò Mossuto e da Anna Vitello, che leggerà alcuni articoli.

Gli editoriali di Diego Acquisto, spesso dedicati agli aspetti politico-amministrativi più travagliati della città, sono stati sempre uno stimolo per gli inquilini di Palazzo di Città. La sua penna spesso esalta l’azione positiva ed amministrativa di sindaci ed assessori, ma il prete-cronista quando c’è da “bacchettare” per scelte di governo locale o periodi di imbarazzanti “fermi amministrativi” non si tira mai indietro. Con un linguaggio chiaro e soprattutto descrittivo ha raccontato la Favara degli ultimi 30 anni, con centinaia di articoli, note editoriali e servizi speciali. Non facendosi trovare impreparato dal nuovo ruolo del cronista con l’avvento della tecnologia e dei social network. Padre Acquisto non è il classico prete di “pulpito e predica” o di “carta e calamaio”. E’ attivissimo infatti su Facebook, intervenendo spesso in gruppi di discussione o postando argomenti, abbinando le capacità di critica e proposta.

“Frammenti di vita” raccoglie dunque i pensieri di un prete-giornalista che, attraverso il mondo della comunicazione, esorta al bene comune. Dato certificato anche il 27 giugno del 2009 con la cittadinanza onoraria conferitagli dall’allora sindaco Mimmo Russello con la seguente motivazione: “Nei suoi quarant’anni di attività pastorale ha giovato alla promozione sociale, culturale e assistenziale della Comunità Favarese”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *