Favara, all’ Istituto “Falcone Borsellino” la pineta diventa aula didattica a cielo aperto

da | 5 Nov 21

Sottoscritto l’accordo di collaborazione con la Spab, Società per Azioni Buone Favara.

La Preside dell’Istituto “Falcone Borsellino” Maria Vella con il Presidente di Spab Nicolò Costanza 

Aule didattiche a cielo aperto all’ombra della pinetina. Non è più solo un’ambiziosa idea dell’Istituto Comprensivo . “Falcone Borsellino”, ma il progetto prende forma e tra qualche mese l’area verde di via Olanda all’interno del plesso centrale diventerà un’area attrezzata per lezioni all’aperto. Il tutto grazie all’acquisto di panche e tavoli in legno che saranno collocati sotto i pini.

“Abbiamo acquistato l’arredo esterno, grazie ad un finanziamento ricevuto a seguito di un apposito bando – ci dice il Dirigente Scolastico Mariella Vella – che sarà sistemato secondo un progetto redatto dalla SPAB, società per azioni buone Favara, che con i suoi consulenti tecnici ci sta fornendo il progetto esecutivo. Almeno 80 alunni in contemporanea, facendo una turnazione tra le classi, potranno “fare scuola” fuori dalle canoniche aule. Lezioni all’area aperta non solo in periodo covid, ma come nuovo stile di vita scolastica. Alternare la permanenza nelle nostre aule, tutte provviste di Lim, con gli spazi esterni permetterà ai nostri ragazzi di vivere tutti gli angoli dell’Istituto e sentire “propria” la scuola. Inoltre nelle aree esterne, in prossimità dei varchi d’ingresso – continua la Dirigente Scolastico dell’I.C. Falcone Borsellino – saranno collocate eleganti panchine con vasi. Insieme al mio staff, al DSGA Roberto Vella e a tutto il personale della scuola stiamo lavorando per offrire all’utenza ambienti eleganti, comodi ed efficienti”.

Questa mattina è stato firmato il protocollo d’intesa tra l’istituto di via rag. Angela D’Oro e la Societa per azioni buone Favara, sorta pochi mesi fa grazie alla sottoscrizione di “azioni buone” da parte di oltre 60 soci e che ha lo scopo di intervenire sul territorio con progetti di riqualificazione urbana e iniziative artistiche e culturali.

La firma del protocollo d’intesa  

“Per noi è un onore partecipare alla progettazione di spazi esterni dell’istituto – ha detto con soddisfazione Nicolò Costanza, presidente Spab- perché siamo consapevoli che la scuola rappresenti una delle cellule vitali del contesto urbano. La nostra consulenza e collaborazione è a titolo gratuito, poiché è nel nostro statuto intervenire con “azioni buone” in favore del territorio urbano con le quote sottoscritte dai soci e con la progettazione o intervento artistico o manuale da parte dei soci. Il referente dell’intervento progettuale con l’I.C. “Falcone Borsellino” è il prof. Giuseppe Guerrera, ordinario presso la Facoltà d’Architettura dell’Università degli Studi di Palermo e che avrà la collaborazione dell’arch. Lillo Giglia e di un gruppo di lavoro composto da studenti del suo corso di laurea.

Oltre alla progettazione dell’area e alla direzione dell’intervento, la Spab donerà al giardino della scuola diverse piante ed alberi per implementare il polmone verde già presente in via Olanda”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone