Favara, al via la “Settimana per la Consapevolezza sull’Autismo”

di | 7 Apr 21

L’iniziativa è promossa dall’Istituto “Gaetano Guarino”. La Preside Gabriella Bruccoleri: “Tutti insieme, distanti ma uniti, testimonieremo vicinanza, solidarietà attiva e corresponsabilità educative verso chi soffre”

Gabriella Bruccoleri, Preside Istituto “Guarino”

Al via oggi  all’Istituto “Gaetano Guarino” di Favara, Sportello Autismo per la Provincia di Agrigento, la “Settimana per la Consapevolezza sull’Autismo”. Diverse e numerose le iniziative previste fino al 14 aprile

“La nostra scuola – spiega il Dirigente Scolastico Gabriella Bruccoleri – sia pure con le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, ricorderà l’impegno di ciascuno per l’inclusione e soprattutto gli alunni affetti da sindrome dello Spettro Autistico. Tutti insieme, distanti ma uniti, testimonieremo vicinanza, solidarietà attiva e corresponsabilità educative verso chi soffre, richiamando l’attenzione sui diritti delle persone con sindrome dello spettro autistico e delle loro famiglie, al fine di accrescere la conoscenza e la sensibilità sul tema delle differenze individuali e favorire la qualità dell’inclusione scolastica e sociale”.

Il Programma 

Mercoledì 7 Aprile

Visione cartone animato, consigliata ai bambini della scuola dell’infanzia, “Pablo” – Il primo cartone animato che spiega l’Autismo ai bambini. Visibile on demand su Rai Play o su Rai Yoyo tutti i pomeriggi ore 18.00

Visione film, consigliata ai bambini delle classi V Scuola Primaria “Temple Grandin – Una donna straordinaria” – Regia di Mick Jackson

Il film affronta il tema dell’Autismo ripercorrendo l’eccezionale vita di Temple Grandin, una donna autistica
dotata di capacità straordinarie.

Ore 17:00 Partecipazione all’iniziativa “Giornata mondiale di consapevolezza per l’autismo”dell’I.C. “G. Nosegno” – Scuola Polo per l’Inclusione di Trapani.

Giovedì 8 Aprile

Ore 16:00 Giornata di formazione Sportello Provinciale Autismo “L’alunno Autistico in classe: Introduzione agli aspetti clinici e didattici” Istituto Comprensivo “G. Guarino” – Favara

Venerdì 9 Aprile

Ore 16:00 Giornata conclusiva Concorso “Raccontami l’Autismo anche in DAD”  2020/2021 sul canale YouTube https://www.youtube.com/watch?v=MSEWBAybxVM

Lunedì 12 Aprile

Visione Film, consigliata ai ragazzi della scuola Secondaria di I Grado, Il mio nome è Khan – Regia di Karan Johar

Khan è un musulmano cresciuto in India con una particolare forma di Autismo. Trasferitosi in America, sposa Mandira, una stupenda ragazza Indù. Il loro sogno d’amore diventa impossibile dopo gli attentati dell’11 settembre. Ma Kahn non si arrende ed intraprende un viaggio straordinario attraverso tutto il paese per raggiungere il suo amore.
Introduzione alla visione del film: Proff. Michele Cirafisi e Michele Vaccaro

Martedì 13 Aprile

Visione Film, consigliata ai ragazzi della scuola Secondaria di II Grado, Tutto il mio folle amore – Regia di Gabriele Salvatores

Vincent ha 16 anni e un grave disturbo della personalità. Will è suo padre, ma lo ha abbandonato prima della
nascita. La vita li porterà a condividere un viaggio in cui avranno modo di scoprirsi a vicenda.

Introduzione alla visione del film: Proff. Michele Cirafisi e Michele Vaccaro

Mercoledì 14 Aprile

Formazione CTS – “Inclusione e nuovo PEI” con il Prof. Flavio Fogarolo

Per tutta la settimana sarà possibile visionare la mostra delle opere del Concorso “ Raccontami l’Autismo” allestita nel refettorio della scuola, nel rispetto delle norme anti Covid, una classe per volta.
Le opere saranno, inoltre visibili on line attraverso la mostra virtuale sul sito www.artsteps.com

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli

Cerca nell’archivio

Archivi


  • “Dalle parti di Leonardo Sciascia” sbarca ad Hamilton
    Nella comunità racalmutese dell'Ontario il libro di Salvatore Picone e Gigi Restivo, dedicato ai luoghi di Sciascia, diventa uno strumento per far conoscere lo scrittore ai suoi concittadini che vivono in Canada. Charles Criminisi: "Sono stato molte volte a Racalmuto, ma non l’ho mai vissuto nel modo in cui è descritto da questi due autori" […]

Facebook