Farm Cultural Park, un tuffo nel passato con “i piccoli architetti”

|




Ospite della Scuola di Architettura per Bambini, creata da Andrea Bartoli e Florinda Saieva, il musicista Maurizio Piscopo. Guarda le foto di Angelo Pitrone.

Hanno vissuto i giochi di un tempo, ascoltato le filastrocche, le ninne nanne, le rime baciate e gli indovinelli che appartengono ad un passato lontano. Sono i bambini che frequentano la scuola di architettura Sou della Farm Cultural Park di Favara che hanno ospitato nel loro laboratorio il Maestro Maurizio Piscopo. E’ con lui che i “bambini architetti” di Farm hanno fatto questo tuffo nel passato, apprendendo e divertendosi moltissimo, ponendo anche molte domande.

A Farm Cultural Park la scuola di architettura per bambini fa parte di un percorso didattico, curato da Andrea Bartoli e Florinda Saieva, che vede alternarsi importanti architetti di rilievo nazionale e internazionale, ma anche professori universitari, artisti e creativi per dare modo ai bambini di vivere esperienze importanti per la loro crescita culturale. Ad accompagnarli in questo percorso lo staff interno della scuola, con  la direttrice Silvia Forese e i tutor Celeste, Davide, Giulia, Lorenzo, Michele, Josephine e Verena.

Le foto di Angelo Pitrone documentano alcuni momenti dell’incontro con Maurizio Piscopo, che commenta: “Mi sono divertito tantissimo anche io.  Come al solito mi sono portato dietro anche il mio personaggio portafortuna: un pupazzetto di Parma che ho chiamato Giovanni il parmigianino. I bambini gli hanno fatto festa. Giovannino balla solo quando c’è il sole e sta fermo quando piove”.

Guarda le foto di Angelo Pitrone

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *