ESCLUSIVA “Sciascia e Livatino: la memoria è una risorsa del presente”





ANTEPRIMA Nostra intervista al Presidente della Camera Roberto Fico, a Racalmuto e ad Agrigento per ricordare Sciascia e Livatino. Domani l’intervista integrale su Malgrado tutto web

Presidente, domani sarà a Racalmuto, e poi ad Agrigento, per ricordare uno dei maggiori scrittori ed intellettuali del ‘900, Leonardo Sciascia ed un martire della mafia, il giudice Rosario Livatino…

Sono felice di venire per la prima volta in visita come Presidente della Camera nella provincia di Agrigento. Tengo molto a queste due importanti iniziative. Parliamo di figure di altissimo profilo, che hanno avuto percorsi ed esperienze diverse ma che si sono entrambe caratterizzate per un forte impegno nel contrasto alla mafia e per tutelare il bene comune. Sciascia, da grande intellettuale nel senso più alto del termine, ha denunciato con i suoi scritti il fenomeno mafioso e si è impegnato in politica per portare avanti le sue battaglie. Livatino ha lottato da magistrato con coraggio e professionalità, e per questo è stato ucciso: le istituzioni e il Paese devono ricordare il suo sacrificio”.

Con la Sua autorevole presenza vengono avviate le iniziative per ricordare lo scrittore nel centenario della sua nascita. Quanto sono importanti le istituzioni e le iniziative culturali per il riscatto del Mezzogiorno

Aprire l’anno delle celebrazioni è motivo di orgoglio. La memoria è una risorsa del presente, ricordare deve essere sempre uno stimolo per confrontarsi con il passato e trarne insegnamento. L’auspicio è che queste iniziative che spero numerose e vivaci siano uno stimolo per i più giovani non solo a riscoprire Sciascia ma a mettersi in discussione ed essere sempre più spiriti civici impegnati per il proprio territorio”.

DOMANI L’INTERVISTA INTEGRALE SUL NOSTRO GIORNALE

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *