Emergenza rifiuti, i cittadini rischiano di tenersi la spazzatura a casa

|




A causa dell’emergenza, emessa dal Comune di Porto Empedocle un’ordinanza che sospende il conferimento dei rifiuti nei cassonetti “fino a cessato bisogno”. C’è il rischio che anche altri Comuni saranno costretti ad emanare lo stesso provvedimento.

sacchettirifiutui_sito

Emergenza conferimento rifiuti, se un Comune, in questo caso quello di Porto Empedocle, è costretto ad emanare un’ordinanza con la quale “Visto il perdurare dell’ “emergenza rifiuti” a causa della chiusura della discarica di Siculiana e quindi per l’impossibilità dell’Azienda d’Ambito di poter conferire, viene sospeso fino a cessato bisogno il deposito della spazzatura nei cassonetti, da parte dei cittadini e delle utenze commerciali”,  vuol dire che la situazione è davvero preoccupante e che altri Comuni potrebbero essere costretti a seguire l’esempio di Porto Empedocle, se vogliono “scongiurare rischi per la salute dovuti al perdurare dell’esposizione prolungata dei rifiuti nei cassonetti e per evitare eventuali incendi vandalici dei cumuli di spazzatura producenti fumi pericolosi, causa del potenziale sviluppo di sostanze nocive”.

Se l’emergenza dovesse prolungarsi più del dovuto il rischio concreto è, quenque, anche quello che in molti paese i cittadini saranno costretti a tenersi la spazzatura a casa, poichè non si vede altra alternativa su come smaltirla.

Altri articoli della stessa

2 Responses to Emergenza rifiuti, i cittadini rischiano di tenersi la spazzatura a casa

  1. IRATUS PROCREATOR Rispondi

    29/11/2014 a 16:51

    EUREKA!! EUREKA!!
    Ho risolto il mio domestico problema della munnizza!! Proprio oggi mi sono arrivati dei batteri delle BIOCLEAN che sono capaci di metabolizzare la plastica delle mie bottiglie d’acqua trasformandola in latte sintetico ad uso alimentare!! Il latte a sua volta lo posso trasformare in Yogurt grazie a micro-organismi quali Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus (anche loro comprati)!!
    I rifiuti di alluminio li vendo su questo sito http://www.cial.it/
    Il vetro lo vendo ai fabbricanti di vetro di Murano che viene riutilizzato nelle fusioni e produzione di vetro nuovo!
    I rifiuti organici compresi imballaggi di carta e cartone li disperdo nel mio piccolo appezzamento di terreno dove laboriosi lombrichi (geneticamente modificati – anche loro acquistati) li trasformano in fertilizzanti! Praticamente come per il maiale, della mia monnezza non butto più nulla!! Addirittura sono anche capace di autoprodurmi il gasolio per la mia auto avendo acquistato dei batteri della Escherichia coli che, geneticamente modificati sono in grado di produrre in combinazione con gli zuccheri, un carburante chimicamente identico ai dieci tipi di gasolio attualmente sul mercato!!
    Adesso però mi domando, visto che sono “auto-munnizzato” perché devo continuare a pagare la tassa sui rifiuti??!!!
    Ad maiorca munnizzae

  2. Giuseppe T. Rispondi

    29/11/2014 a 20:01

    La spazzatura è l’oro della mafia. Politici siliani maestri delle emergenze. Complimenti, sieti più precisi degli svizzeri. scientificamente organizzati per non funzionare!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *