Empedocle lab. Fotografia, che passione!

|




Il nostro incontro con Salvatore Alfano, fotografo ufficiale di Malgrado tutto.

Scritto da: Valentina Curaba, Chiara Sottile.

Valentina Curaba e Chiara Sottile

Valentina Curaba e Chiara Sottile

La Fotografia e Malgrado tutto. La storia di questo giornale è raccontata anche attraverso le immagini, sin dalla fondazione la fotografia ha avuto un’importanza rilevante nell’impostazione grafica del giornale, questo è quanto emerso dall’intervento del fotografo della testata Salvatore Alfano nella giornata del 14 Dicembre, data di inizio dei corsi di “Alternanza scuola lavoro”, in cui gli alunni maturandi del Liceo Classico Empedocle hanno partecipato al primo incontro con il giornale racalmutese.

Daiana Marchica, Anna Pullara, Valeria Renda e Federica Guagenti

Daiana Marchica, Anna Pullara, Valeria Renda e Federica Guagenti

Alfano ha iniziato a collaborare con il giornale dopo avere svolto una intensa attività di blogger, durante la quale nel suo “Parloinfoto” ha raccontato eventi locali e provinciali mediante la sola arte della fotografia. Nel giornale è responsabile della rubrica “Non solo foto”.

Prof.ssa Nadia Pullara, Giulia Iacono, Elisa Raeli, Lucia Sala, Fabiola Palumbo e Flavia Danile

Prof.ssa Nadia Pullara, Giulia Iacono, Elisa Raeli, Lucia Sala, Fabiola Palumbo e Flavia Danile

Alla descrizione della storia del giornale e del suo passaggio da periodico cartaceo a giornale web, è seguita la relazione del fotografo, che tramite la descrizione di diverse fotografie è stato in grado di indurre i ragazzi ad una riflessione in merito all’importanza e al significato della fotografia, nell’ambito giornalistico e non. Iniziando dalla descrizione di fotografie relative a vari ambiti e spingendo gli alunni ad analizzare la forza espressiva di primi piani e di scene prese dalla quotidianità, Alfano ha fatto comprendere il ruolo della fotografia nella redazione di un giornale, che non è una mera rappresentazione visiva degli eventi, ma anche e soprattutto narratrice essa stessa degli eventi, elemento essenziale quindi alla composizione degli articoli, sia per il suo ruolo narrativo sia per la capacità di suscitare interesse al lettore, il quale così riesce a comprendere i fatti descritti completamente.

Giorgia Salemi, Sara Lo Vasco, Giacomo Licata e Flavio Principato

Giorgia Salemi, Sara Lo Vasco, Giacomo Licata e Flavio Principato

 

Flavia Gambino, Loreley Ceraulo e Valeria Butticè

Flavia Gambino, Loreley Ceraulo e Valeria Butticè

Una delle immagini più significative è stata senza dubbio quella rappresentante una donna seduta in piazza della fontana a Racalmuto, che suggerisce con una visione più attenta una molteplicità di sentimenti, quali nostalgia, speranza, ma soprattutto attesa di un cambiamento seguita da una sensazione di delusione, ma non è dato sapere se questi siano scaturiti da motivi personali o da motivi di integrazione sociale.

Olimpia Sciortino e Flavio Principato

Olimpia Sciortino e Flavio Principato

 

Giulia Caravasso e Martina Maragliano

Giulia Caravasso e Martina Maragliano

 

Flavia Danile e Rosario Lo Negro

Flavia Danile e Rosario Lo Negro

L’esperienza ha indubbiamente garantito agli studenti una crescita culturale non indifferente, che nei prossimi giorni sarà maggiormente stimolante.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *