Coronavirus. “Sanificazione di studi medici, farmacie e case di cura”

da | 20 Mar 20

E’ quanto propone il deputato regionale del M5S Giovanni Di Caro

Giovanni Di Caro

Emergenza coronavirus. “Sanificazione periodica a carico delle Asp e di tutti gli studi medici convenzionati, delle farmacie, dei centri di ricovero per anziani, dei centri assistenza per disabili e la fornitura periodica di dispositivi di protezione individuale. Sarebbe poi opportuno sottoporre a tampone gli operatori e avviare delle verifiche di sicurezza anche nei centri di accoglienza per migranti”.

E’ quanto propone il deputato regionale del M5S Giovanni di Caro, componente della Commissione Salute dell’Ars, il quale sottolinea che “l’ordinanza di ieri del presidente Musumeci, né provvedimenti precedenti prevedono queste misure”.

“I cittadini hanno necessità – aggiunge Di Caro – di recarsi negli studi medici, le sale di attesa diventano luoghi di assembramento, le farmacie hanno spesso spazi non adeguati alle distanze di sicurezza, nelle case di cura gli operatori o i parenti a contatto con gli anziani allettati sono potenziali vettori di infezioni. In questi luoghi – conclude – potrebbero circolare soggetti positivi asintomatici e non lo sappiamo”.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


  • Quel libro su Agrigento disperso e ritrovato
    HAMILTON IN LINEA La ristampa delle "Memorie storiche" di Giuseppe Picone era stato inviato ad Angelo Cino della Fratellanza Racalmutese di Hamilton. Ritrovato in un mercatino dell'usato, ora è tornato a casa […]

Facebook