Coronavirus. “Quei morti andati via senza l’ultima carezza dei propri familiari”

|




Da Milano la toccante testimonianza dello scrittore Matteo Collura

Matteo Collura

Il Coronavirus ha infierito impietosamente in Lombardia, causando molti morti in varie località della regione. Lo scrittore e giornalista Matteo Collura, di origine siciliana, vive da diversi anni a Milano e nella intervista che ci ha rilasciato, oltre a descrivere l’atmosfera che si vive nella capitale della Lombardia, ricorda anche il dramma che sta vivendo la città di Bergamo. “Ho provato una grande pena – dice – nel vedere quelle salme portate via da Bergamo con i camion militari. Morti che non avevano avuto il conforto dei propri familiari, e familiari che non avevano avuto la possibilità di vederli l’ultima volta, di poterli accarezzare, di accompagnarli per una sepoltura degna e umana”.

Guarda l’intervista

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *