Canto di orgoglio verso la mia terra nobile e divina

da | 23 Apr 20

Il mio canto pieno di orgoglio verso la mia terra. Il canto del riscatto, della bellezza, della grandezza del Sud contro le vili parole di disprezzo di chi non sa che parla di una terra nobile e divina.

Angela Mancuso

 

Nata dalla Sicilia

 

Sono nata qua

dove il sole strazia la terra

e le anime si  inaridiscono

tutte in fila

coi bidoni e le bottiglie

e  la sete nelle gole.

 

Sono nata dove il potere

ha ammazzato grandi figli

assassinato la coscienza

straziato la storia.

E la storia entra negli occhi

dal fuoco antichissimo

che arde ed esplode

e  contende la luce alle stelle.

 

Sono nata qua

dove ancora riecheggia

l’urlo del gigante

il gigante con un occhio

ingannato dal Laerzìade

prima che approdasse il troiano

e  le navi greche e fenicie

baciassero le coste,

laddove il tiranno

ascoltava

il dolore degli schiavi.

 

Sono nata

dove tutti vollero nascere

e  innalzarono colonne

perché il cielo non li obliasse,

prima che popoli d’ogni lingua

piantassero vessilli e bandiere.

 

Qua dove sono gli ulivi  eterni

e  le zagare sospese nel vento

e   lo scirocco

che piega gli occhi

e  affanna il respiro.

Qua dove non si deve  piangere

perché qua

è dove

non si  muore mai.

Dove c’è l’archè

il principio

la chiave e gli elementi fecondi.

 

Perché qua è dove

ogni sera

scendono Dio

e gli angeli

a  inebriarsi il cuore

davanti al mare.

 

(In “Icaro”, Ibiskos Editrice Risolo, 2011)

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


  • Quel libro su Agrigento disperso e ritrovato
    HAMILTON IN LINEA La ristampa delle "Memorie storiche" di Giuseppe Picone era stato inviato ad Angelo Cino della Fratellanza Racalmutese di Hamilton. Ritrovato in un mercatino dell'usato, ora è tornato a casa […]

Facebook