Camilleri racconta Sciascia: “Restiamo orfani del suo spirito critico” VIDEOINTERVISTA

|




Novembre 2014. L’inedito ritratto dello scrittore di Racalmuto in una intervista ad Andrea Camilleri di Felice Cavallaro

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

E’ in rete sul Corriere della Sera l’intervista ad Andrea Camilleri su Leonardo Sciascia, primo brano di un lungo servizio del giornalista Felice Cavallaro, che porta la firma dei registi Ruben Monterosso e Federico Savonitto, ex allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo guidati da Ivan Scinardo, direttore della sede Sicilia della Scuola Nazionale di Cinema, su iniziativa di Sicilia Film Commission.

Il video, intenso e emozionante e girato interamente nella casa romana di Andrea Camilleri, è stato propriettato in anteprima ieri, nel corso dell’educational sulla Strada degli Scrittori organizzato a Racalmuto, nell’ambito delle celebrazioni dei 25 anni dalla morte di Sciascia, per i dirigenti scolastici e gli operatori turistici provenienti da tutta la Sicilia. La giornata, organizzata dal Servizio turistico regionale di Agrigento, è stata densa di approfondimenti ed esperienze anche degustative, legate ai luoghi di Leonardo Sciascia,  e si è conclusa con successo con la riapertura al pubblico del Teatro Regina Margherita per lo spettacolo del brillante attore catanese Gilberto Idonea in “One man show”, pièce teatrale dedicata agli scrittori siciliani. La Strada degli Scrittori è una proposta di itinerario culturale-turistico divertente e intelligente in un’area di pochi chilometri che racchiude i luoghi di Camilleri, Pirandello, Sciascia, Rosso di San Secondo, Russello e molti altri, da Porto Empedocle ad Agrigento, a Favara, Racalmuto e Caltanissetta. Le iniziative sono supportate dal punto di vista organizzativo, promozionale e logistico dal Distretto Turistico Valle dei Templi.

E ADESSO GUARDA L’INTERVISTA DI FELICE CAVALLARO AD ANDREA CAMILLERI.

 

 

 

 

 

 

http://goo.gl/fQ0UFw

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

One Response to Camilleri racconta Sciascia: “Restiamo orfani del suo spirito critico” VIDEOINTERVISTA

  1. calogero taverna Rispondi

    21/11/2014 a 13:07

    Ma davvero dobbiamo berci questa vulgata di uno Sciascia, schifiltoso quanto alle sue opzioni di amistale affinità scrittoria, arrendevole con il Camilleri, specie quello di allora?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *