Commenti recenti

Borse di studio 2018/2019 in pagamento negli uffici postali

|




Bisogna riscuoterle entro il 31 gennaio

Foto da Internet

Il Libero Consorzio Comunale di Agrigento informa che “Sono in pagamento le borse di studio per gli studenti per l’anno scolastico 2018/2019 da riscuotere presso qualsiasi ufficio postale. Le borse di studio verranno erogate dalle Poste Italiane fino al 31 gennaio 2020. Per coloro che saranno impossibilitati a riscuotere entro tale data è prevista una seconda finestra di erogazione, ma in tempi ancora da definire”.

“L’elenco degli studenti beneficiari  e le modalità di riscossione delle borse di studio – comunica inoltre il Libero Consorzio –  sono da richiedere, esclusivamente, agli Istituti scolastici di appartenenza che metteranno anche a disposizione una copia della dichiarazione sostitutiva dell’Atto di notorietà da presentare a Poste Italiane per coloro che esercitano la potestà genitoriale nell’eventualità di studente minorenne. Le borse di studio messe a disposizione dal Ministero dell’Istruzione hanno importo variabile in base alla Regione dove lo studente risiede. L’ammontare di tale contributo è stato fissato per la regione Sicilia in € 210,60. Per poter ritirare l’importo assegnato gli studenti potranno recarsi presso qualsiasi ufficio postale muniti degli appositi documenti, carta identità e codice fiscale, non scaduti ed in corso di validità. Nel caso lo studente sia maggiorenne potrà recarsi presso l’ufficio postale da solo, qualora lo studente sia minorenne sarà invece necessaria la presenza di un genitore munito anch’esso dei rispettivi documenti di riconoscimento. Inoltre è necessario, nel caso di minorenne, che il genitore sottoscriva davanti all’impiegato delle poste una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà. In nessun caso sono ammesse deleghe a favore di altri soggetti per la riscossione del contributo economico. Per poter ritirare il bonus si ricorda che non è necessario utilizzare o esibire la Carta dello Studente “Io Studio”, ma semplicemente richiedere all’operatore di sportello di incassare una borsa di studio erogata dal Ministero attraverso un “Bonifico domiciliato”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *