“Arritmia”, c’è tanta Agrigento nel film che approda al Festival di Taormina

|




Diretto da Gibrán Bazán, molte scene sono state girate nella Valle dei Templi e alla Scala dei Turchi

Karl è un professore universitario che soffre di aritmia cardiaca. Un giorno scopre che il suo battito segna un codice numerico misterioso, si renderà poi conto che questa serie, che si ripete, corrisponde alle coordinate di un luogo lontano, dove esiste un faro in riva al mare. Karl intraprende un viaggio in Sicilia per svelare il mistero e inconsapevolmente si confronterá faccia a faccia con il suo passato.

E’ questa in sintesi la trama del film “Arritmia”, di Gibrán Bazán – regista, produttore e scrittore messicano – che approda in concorso al Festival di Taormina.

Il film, girato tra Agrigento, Realmonte, e in parte anche a Siracusa, rappresenta la prima collaborazione cinematografica tra il Messico e la Sicilia, un connubio che nasce grazie a Giovanni Buzzurro, musicista agrigentino che vive in Messico, e che è il cooproduttore del film, con Marsash Cinema, e autore della musica con Fernando Meza.

Protagonisti di  “Arritmia” il celebre attore italo-messicano Fernando Sarfati, nel ruolo di Karl, e la giovanissima attrice siculo-messicana Valentina Buzzurro, quattro Grammy Awards vinti negli ultimi cinque anni, figlia di Giovanni Buzzurro.

Fernando Sarfati

Valentina Buzzurro

Nel cast anche Salvatore Nocera Bracco, attore, scrittore e musicista agrigentino, e Patrizia Schiavo, attrice siciliana, proveniente da una formazione di danza moderna e contemporanea.

Salvatore Nocera Bracco

Patrizia Schiavo

Il film sarà proiettato il prossimo 3 luglio, alle 16.30, al Palacongressi di Taormina e rappresenta una promozione importantissima per il territorio di Agrigento e Realmonte. Molte scene sono state girate, infatti, nella Valle dei Templi e alla Scala dei Turchi. Una importante promozione anche per Siracusa e la sua Ortigia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *