Aragona, interrotta la consegna della corrispondenza nelle contrade

|




Il sindaco Giuseppe Pendolino: “Una situazione non più sostenibile. Interpellerò Poste Italiane per capire quali sono i reali motivi del disservizio”.

Il sindaco di Aragona Giuseppe Pendolino

Ad Aragona “l’interruzione della consegna della corrispondenza” nelle contrade per la mancata denominazione della via e del numero civico sta creando molti problemi ai cittadini interessati che da settimane – secondo quando si legge in una nota diffusa dal Comune – in modo sistematico registrano ritardi nella consegna di bollette, lettere e corrispondenza varia.

Il sindaco Giuseppe Pendolino lancia un appello alle Poste Italiane affinchè mettano fine al disservizio.

“Le Poste Italianeafferma il primo cittadino di Aragona – senza avvisare l’amministrazione comunale, ha improvvisamente interrotto il servizio di consegna della corrispondenza nelle contrade a causa della mancata denominazione della via e dell’assenza del numero civico. Centinaia di famiglie vivono in queste borgate da decenni ed hanno sempre ricevuto la posta. Adesso, invece, c’è chi non riceve più le bollette e la corrispondenza varia. Una situazione non più sostenibile. Lunedì prossimo interpellerò Poste Italiane per capire quali sono i reali motivi del disservizio e risolverlo al più presto. Dobbiamo mettere la parola fine a questo caos”.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *