“Analisi e proposte per superare la questione medica”

da | 7 Lug 22

Due importanti appuntamenti ad Agrigento 

Santo Pitruzzella, presidente dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Agrigento

Agrigento, due importanti iniziative sabato 9 luglio promosse dagli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri siciliani

Alle 11 al Dioscuri bay Palace a San Leone, tavola rotonda sul tema “Analisi e proposte per superare la cosiddetta questione medica e individuarne possibili soluzioni”, alla quale parteciperanno Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo); Roberto Monaco, segretario Fnomceo, e i nove presidenti degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri siciliani (Omceo).

“La cosiddetta “questione medica” – spiega Santo Pitruzzella, presidente dell’Omceo di Agrigento – abbraccia a 360 gradi le criticità che interessano la classe medica: Medicina del territorio, la fuga verso la pensione, la sindrome di Burnout che interessa uno su dieci tra i medici di famiglia, uno su quattro tra i medici in servizio nelle Guardie mediche e il 4 per cento dei medici ospedalieri. Criticità latenti emerse durante il periodo della pandemia delle quali discuteremo con Filippo Anelli, presidente Fnomceo e con i presidenti degli Ordini siciliani durante una tavola rotonda in programma nella mattinata di sabato prossimo”.

“Metteremo a nudo le criticità della sanità emerse durante la pandemia – afferma Piero Luparello, vicepresidente Omceo Agrigento – tra le quali l’aumento dei tempi delle liste d’attesa e l’incapacità delle strutture sanitarie di far fronte alle patologie croniche e oncologiche. Molto dell’impegno professionale è stato stornato sull’emergenza Covid, periodo durante il quale sono stati chiusi reparti che fornivano assistenza a soggetti che ne avevano bisogno. Si è anche registrato un sovraccarico di lavoro nelle aree di emergenza con le conseguenti dimissioni di molti medici di Pronto soccorso sottoposti a turni massacranti a causa di una carenza di organico ormai cronica. È giunto il momento di compiere una analisi delle criticità e le più opportune proposte per un miglioramento sostanziale utile a portare l’assistenza sanitaria ai livelli di efficacia e di efficienza di cui la popolazione necessita”.

Il secondo appuntamento è fissato nella stessa giornata di sabato, alle 18:30, nell’area antistante il tempio di Giunone dove, alla presenza delle autorità, si terranno il Giuramento di Ippocrate dei medici neolaureati appena iscritti all’Ordine e la cerimonia di conferimento dei riconoscimenti ai medici che hanno compiuto 50 anni dalla laurea e quest’anno saranno posti in quiescenza.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone