Alfredo Bordenca, una vita piena d’arte e di bellezza

|




Il grande scultore e pittore, che dopo tanti anni non ha ancora smesso di innovarsi, creare, insegnare e imparare, compie oggi 75 anni. Auguri

Alfredo Bordenca

La ricchezza di un territorio dipende dagli individui che lo abitano e da quello che fanno, quando questi sono degli artisti producono bellezza utile a far sì che quel luogo diventi attrattiva di appassionati, turisti e curiosi d’arte. Oggi, nel giorno del suo 75° compleanno, Agrigento può vantare di accogliere tra i suoi talenti lo scultore e pittore, Alfredo Bordenca, che dopo tanti anni non ha ancora smesso di innovarsi, creare, insegnare e imparare.

Non era ancora finita definitivamente la Seconda guerra mondiale quando quel 18 gennaio del 1945 nasceva a Campofranco (CL) il maestro Bordenca. Il suo percorso artistico inizia studiando a Palermo e a Sciacca, fin quando si abilita a Roma per l’insegnamento dell’Educazione Artistica. Alla fine degli anni ‘60 collabora all’apertura dell’Istituto d’Arte “Michelangelo”, oggi Liceo Artistico, dove insegna Decorazione pittorica. Contemporaneamente dirige la Galleria d’Arte “La Cariatide”. Si iscrive ai corsi di pittura all’Accademia di Belle Arti di Palermo e, poi, a quella di Roma, sotto la guida del maestro Gentilini. Dagli anni 70 in poi le mostre personali e collettive in Italia e all’estero non si contano, si inserisce nel mondo della cultura e dell’arte romana, frequentando i cenacoli culturali della capitale dove ha avuto modo di conoscere i poeti Aldo Palazzeschi e Rafael Alberti, e per un decennio, prima di tornare in Sicilia, tiene una galleria personale nella Capitale in via Margutta, e negli ultimi anni anche una ad Agrigento in viale della Vittoria, la galleria “Vernissage” dove ha organizzato mostre di artisti contemporanei. Nei vari anni si sposta in Italia e all’estero, soprattutto in Francia, per varie mostre e vernissage.

Dall’Ottobre 2011 al 2016 ha diretto la sezione pittura-scultura dell’ OpenSpace Theater Sicilia nel cuore di Agrigento, città in cui si trova l’antica Valle dei Templi (Parco Archeologico) e lo sconfinato Mare Africano,  e continua a creare le sue opere, sia pittoriche che scultoree, nel magico studio della sua casa-museo immersa nell’autentica campagna siciliana.

Il Maestro Bordenca con la sua famiglia

Tra le tante opere d’arte va menzionata un’altra ben riuscita: la sua famiglia. Anch’essa piena di talenti artistici, perché Alfredo ha sposato l’insegnante di Lettere Rosa Tirrito, in seguito anche lei artista (alcune delle sue opere sono esposte in pubbliche piazze come “Il giovane pescatore” in piazza Italia a Porto Empedocle), dal loro amore sono nate Ilaria attrice di grande bravura, psicologa scolastica, danzamovimentoterapeuta e operatrice culturale; e Pamela insegnante di Discipline plastiche e scultoree presso il Liceo Artistico “Paolo Toschi” Parma, nonché innovatrice nel campo delle ceramiche.

Pertanto, al maestro Alfredo Bordenca e alla sua famiglia, tanti auguri per questa vita piena d’arte e di bellezza.

Alcune opere del Maestro Bordenca

 

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *