Agrigento. “Mostra/Manifesti” in Via Atenea dedicata alla Giornata della Donna

di | 5 Mar 21

L’Iniziativa,  a cura del Pirandello Stable Festival di Mario Gaziano, coinvolge 10 poeti agrigentini (di origine e di adozione) e 10 fotografi d’Arte

E’ stata presenta ad Agrigento a Porta di Ponte la “Mostra/Manifesti” in Via Atenea dedicata alla Giornata Internazionale della Donna 2021.

L’iniziativa, a cura del Pirandello Stable Festival di Mario Gaziano, fa seguito all’apprezzata  “Mostra/Manifesti” in via Atenea dedicata al Centenario della nascita di Leonardo Sciascia.

Il direttore artistico Mario Gaziano ha realizzato la Mostra con il coinvolgimento di 10 poeti agrigentini ( di origine e di adozione) e 10 fotografi d’Arte, invitati dal Maestro Angelo Pitrone.

Partner dell’iniziativa: l’Accademi Belle Arti “Michelangelo del prof. Alfredfo Prado, Angelo Pitrone, Diego Romeo (che propone un omaggio all’attrice Giusy Carreca) ,recentemente scomparsa), e numerosi centri e operatori culturali.

Alla Mostra/Manifesti hanno dato il loro contributo artistico i poeti: Ignazio Amico, Enzo Argento, Giuseppina Mira, Giovanni Licata, Toto Cacciato, Daniela Ilardi, Francesca Vitello, Cristrina Corzetto, Stella Camillieri, Maria Assunta Maglio; i fotografi d’arte: Angelo Pitrone, Tano Siracusa ,Nuccio Zicari, Giuseppe Cumbo, Giuseppe Cuttitta, Giuseppe Spoto, Mario Donato, Massimo Palamenghi, Samantha Capitano, Diego Romeo..

LaMostra/Manifesti resterà allestita dall’8 al 15 Marzo.

Guarda fotogallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

1 commento

  1. Avatar

    Tutti gli ideatori e i direttori della mostra sono maschietti, fa sempre piacere nella giornata della donna

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli

Cerca nell’archivio

Archivi


  • “Dalle parti di Leonardo Sciascia” sbarca ad Hamilton
    Nella comunità racalmutese dell'Ontario il libro di Salvatore Picone e Gigi Restivo, dedicato ai luoghi di Sciascia, diventa uno strumento per far conoscere lo scrittore ai suoi concittadini che vivono in Canada. Charles Criminisi: "Sono stato molte volte a Racalmuto, ma non l’ho mai vissuto nel modo in cui è descritto da questi due autori" […]

Facebook