Agrigento, la “Strada degli Scrittori” incontra il Cinema

|




Il week end agrigentino del Festival tra cinema, musica, storia, poesia e gastronomia. Al Circolo Empedocleo la proiezione del film “La scelta”, di Michele Placido, con Ambra Angiolini e Raul Bova.

Ambra Angiolini e Raul Bova in una scena del film “La scelta”

Il week end agrigentino del Festival della Strada degli Scrittori si propone con un programma di iniziative che spaziano dal cinema alla musica, dalla poesia alla gastronomia, alla storia e tanto altro.

Questa sera al Circolo Empedocleo  la proiezione del film “La scelta”, del 2015, nel quale Michele Placido porta sullo schermo una storia liberamente ispirata al testo teatrale di Pirandello “L’innesto”, commedia scritta quasi cento anni fa, ma ancora attuale. Protagonisti Ambra Angiolini e Raul Bova. La rassegna è organizzata dal Comune di Agrigento e dal Circolo Empedocleo.

“Il film – spiega l’assessore Beniamino Biondi, che cura la rassegna-riscrive il testo teatrale verificandone l’attualità: il tema dello stupro e della fragilità maschile sono declinati in modo contemporaneo. E’ significativo che il cinema, pur destinato al grande pubblico, abbia voluto ispirarsi a uno dei testi pirandelliani, peraltro tra i meno rappresentati”.

Domani, 4 giugno, dalle 10 la mattinata sarà dedicata alla Valle dei Templi con un itinerario turistico storico-letterario a cura del l’Associazione culturale Sicilstoria: da Porta II a Porta Aurea sarà effettuata una visita, guidata dal giornalista Calogero Conigliaro, alle fortificazioni della II Guerra Mondiale presenti nella Valle dei Templi. Raduno a Casa Sanfilippo, sede del Parco archeologico della Valle dei Templi  da dove partirà visita.

Sempre domani, domenica 4 giugno alle ore 18,30 al Collegio dei Filippini di Agrigento, il quarto talk letterario dedicato agli autori esordienti nell’ambito del Festival della Strada degli Scrittori: l’incontro, intitolato “Poeti di Strada”, sarà moderato dal giornalista e critico Gero Micciché e tratterà i temi al centro di ogni opera selezionata. Gli autori che vi parteciperanno sono: Anna Maria Bonfiglio, poetessa, scrittrice e giornalista pubblicista, già collaboratrice del gruppo Rizzoli, con il suo «D’amuri e di raggia» (Agemina Edizioni);  Giovanni Lattuca, che nel suo «Quando l’amore è tragico e sublime» offre in endecasillabi ritmati una drammatizzazione dell’amore tra Abelardo ed Eloisa; Francesco Setticasi, autore della silloge «Sonetti Sicani», che passa in rassegna il percorso nell’animo umano dall’infanzia all’età adulta; la giovanissima Gloria Riggio, fresca di pubblicazione della sua raccolta «I mirto e la rosa» per Entropia Edizioni; Rosario Triglia, con la sua raccolta poetica zeppa di liriche nostalgiche. Ad accompagnare la poesia il vino con una degustazione di Cataratto Terre della Baronia Bianco Sicilia DOP dell’ Azienda Agricola G. Milazzo. Il servizio sarà curato dai sommelier Ais Delegazione Agrigento.

Dalle 19,30 sarà la volta di Ginger Fest Festival della cucina migrante con degustazione: protagonisti i profumi e i sapori della gastronomia tipica di Marocco e Nigeria. L’appuntamento è al Ristorante Ginger People & Food di Via Empedocle 19/20.

Finale dalle 21 con EXTRA Festival Strada degli Scrittori, musica, immagini e parole per strada con Riccardo Gaz. Concerto in piazza dei Quartet Folk e Jason Rader; writing di Sergio Criminisi e dj set di Andrea Cassaro, Piazza San Francesco.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *