Agrigento “incontra” Camilleri

da | 15 Lug 20

Ad un anno dalla scomparsa la città ricorda lo scrittore. Le iniziative in programma

La scultura in bronzo realizzata da Giuseppe Agnello

Il 17 luglio Agrigento ricorderà lo scrittore Andrea Camilleri, ad un anno della scomparsa. Diverse le iniziative in programma, promosse dal Comune, dalla “Fondazione Teatro Luigi Pirandello” e dalla Associazione  “Strada degli Scrittori.

Alle 19 sarà inaugurata, alla presenza del sindaco Lillo Firetto,  la scultura in bronzo realizzata da Giuseppe Agnello che ritrae lo scrittore seduto in via Atenea al tavolino di un Caffè, con una sedia libera accanto. L’opera è stata donata al Comune dalla dott.ssa Margherita Marrazza, che pur non essendo siciliana ha voluto esprimere gratitudine nei confronti della Città dei templi e di Andrea Camilleri.

A seguire l’attore Sebastiano Lo Monaco, direttore artistico del Teatro Pirandello, presentato da Barbara Capucci, terrà un breve monologo rievocando l’esame sostenuto per l’ammissione all’ Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, proprio con il professor Camilleri, nel lontano 1977.

Contestualmente alla scopertura del monumento, a cura di Sellerio Editore, il Prof, Salvatore Ferlita, presenterà il libro “Riccardino” l’ultimo della serie del Commissario Montalbano, con lettura dell’incipit del Presidente della Fondazione Teatro Pirandello, l’attore Gaetano Aronica.

Anche Rosario Fiorello ha voluto ricordare la figura dello scrittore scomparso, promuovendo in Rete, con una sua imitazione vocale, l’evento organizzato dal Comune di Agrigento.

 

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


  • Quel libro su Agrigento disperso e ritrovato
    HAMILTON IN LINEA La ristampa delle "Memorie storiche" di Giuseppe Picone era stato inviato ad Angelo Cino della Fratellanza Racalmutese di Hamilton. Ritrovato in un mercatino dell'usato, ora è tornato a casa […]

Facebook